Codacons: “Turisti gay non venite in Italia: è pericolosa”

di

Dopo i fatti di Roma, Firenze e Bologna l'Italia non è più una meta sicura per i turistri gay stranieri. Ad avvisarli, provocatoriamente, la più grande associazione dei...

"Dopo le ultime brutali aggressioni a danno di ragazzi omosessuali a Firenze e a Bologna, il Codacons rivolge oggi un invito ai gay stranieri: Non venite in Italia, al momento troppo insicura per le persone omosessuali". Con queste parole il Codacons, nota associazione dei consumatori, si rivolge ai turisti gay che vorrebbero venire a visitare l’Italia, dopo i recenti episodi di omofobia cui abbiamo assistito a Roma, Firenze e Bologna.

"L’ondata di violenza che si sta registrando in Italia nei confronti degli omosessuali, a Roma come nelle altre città – prosegue il comunicato dell’associazione -, èindegna di un paese civile, e rende la nostra nazione al momento poco sicura per i cittadini omosessuali".

Quella del Codacons è una provocazione e a precisarlo è lo stesso Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori che spiega: "L’invito ai gay stranieri a non venire in vacanza nel nostro paese ha un chiare intento provocatorio e serve a spingere le nostre istituzioni a perseguire in modo durissimo l’ondata di omofobia nelle nostre città, ed adottare tutte le misure legislative e non in grado di tutelare la dignità, i diritti e la salute dei cittadini omosessuali".

Leggi   Mario Adinolfi nuovamente bloccato da Facebook
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...