Compilano una lista di studenti gay. Bufera in un liceo di Nuoro

di

Avevano aperto una pagina su Facebook per scambiarsi qualche pettegolezzo sui compagni di scuola. Ma presto si è trasformata in un elenco di compagni gay condito da particolari...

12403 0
Il liceo Asproni di Nuoro

Il liceo Asproni di Nuoro

Bufera al Liceo Classico Asproni di Nuoro. Alcuni studenti hanno aperto su Facebook la pagina fan “Spotted: Asproni Nuoro” senza immaginare che in poco tempo sarebbe stato il ritrovo per outing omofobi. Eppure lo scopo dell’iniziativa era innocuo: favorire la conoscenza tra i ragazzi, magari organizzare qualche incontro, al limite condire tutto con un po’ di pettegolezzo ma niente di più. Qualcuno però ha iniziato a scrivere il nome e cognome di uno studente seguito da «Lo sappiamo che ti piace il c. di …». Poi si è aggiunto un altro nome, un altro ancora fino a formare un vero e proprio elenco di studenti gay completo di dettagli sui loro incontri e sulle preferenze sessuali.

Per fortuna l’indignazione ha preso il sopravvento e fra i liceali dell’Asproni c’è chi ha pensato di coinvolgere i professori. La protesta si è fatta talmente rumorosa da arrivare fin nell’ufficio del preside che ha adottato subito delle misure contro quella pagina, ora irraggiungibile. Non solo. Gli studenti, però, hanno deciso di andare oltre con la protesta e per dimostrare solidarietà ai compagni gay indosseranno questa mattina una maglietta bianca e formeranno una catena umana che circonderà il liceo. «Di fronte a un episodio del genere non potevamo rimanere indifferenti – dice il preside Antonio Fadda – è stata una pubblica umiliazione e non potevamo lasciare soli coloro che hanno subito questi affronti. La scuola non farà mai finta di niente».

Leggi   Coming out del bomber del Chelsea? Lui risponde: "Tua madre sa che non sono gay"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...