Comunione e Liberazione e l’odio gay

di

Il gruppo di destra della Chiesa allinea le sue posizioni a quelle dei suoi cugini dell'Opus Dei. Disprezzano famiglie gay, unioni civili e i leader che aprono ad...

1437 0

Le unioni gay sarebbero "un male per l’umanità" per Comunione e Liberazione, secondo quanto riportato dal sito di Repubblica che ha fatto un giro fra i militanti riuniti a Rimini per il tradizionale meeting di fine estate. Secondo i giovani ciellini sarebbe stata poco apprezzata la posizione di Casini che negli scorsi giorni aveva aperto sul tema delle unioni civili. Il leader dell’Udc – riporta sempre la Repubblica.it – sarebbe "un cattolico senza Chiesa", e un furbo che "Deve aver fiutato i voti, e a me i giochi politici non interessano".

"Una coppia etero dà dei figli allo Stato. Una coppia gay cosa dà? Vogliono dei diritti, ma in cambio cosa portano alla società?", dice un volontario del meeting ignorando che le coppie gay hanno già figli senza che debbano chiedere alcun permesso, oltre a pagare allo Stato le stesse tasse degli altri. Il gruppo di destra della Chiesa si dimostra dunque allineato ai cugini dell’Opus Dei dai quali però si distingue per la volontarietà dell’uso del cilico, al contrario del gruppo binettiano per cui sarebbe obbligatorio.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...