Congresso Ds: gay esclusi dal direttivo

di

Critiche alla composizione della direzione Ds da parte del Coordinamento Omosessuali del partito.

625 0

Il CODS, Coordinamento Omosessuali dei DS, ha espresso un giudizio parzialmente critico nei confronti del congresso del maggiore partito della sinistra italiana recentemente conclusosi. La delusione per la mancata nomina nella direzione del partito di iscritti omosessuali è stata stemperata dalle posizioni ufficialmente assunte a favore delle coppie di fatto e per la lotta alle discriminazioni.

"Nessun gay Ds e’ entrato in direzione mentre Gianni Vattimo, filosofo e gay dichiarato, non è stato confermato – ricorda il Coordinamento in una nota dell’ agenzia Noi, Notizie omosessuali italiane – e non possiamo non dare un giudizio fortemente critico verso un risultato non in linea con i partiti del ‘socialismo europeo’ che non solo registrano nei propri gruppi dirigenti la presenza di numerosi esponenti omosessuali, ma addirittura hanno sindaci gay come a Parigi e Berlino".

"Il Congresso ha tuttavia approvato due Odg che ribadiscono l’impegno a favore delle coppie di fatto e della lotta contro le discriminazioni per orientamento sessuale e un documento sulle libertà che contiene una forte autocritica sui ritardi e le incertezze sul terreno delle libertà civili", sottolinea però il Coordinamento.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...