Connecticut: le coppie gay sono indissolubili

di

Un tribunale ha sancito che le unioni omosessuali, non essendo riconosciute, non possono sciogliersi.

571 0

HARTFORD (Connecticut) – Una corte d’appello del Connecticut ha respinto l’istanza di separazione avanzata da una coppia gay, unitasi in matrimonio civile secondo la legge che ha reso legali queste unioni nello Stato del Vermont.

Glen Rosengarten e Peter Downes si erano sposati nel 2000, sei mesi dopo l’approvazione da parte dello Stato del Vermont della legge che riconosce alle unioni omosessuali una configurazione legale affine a quella del matrimonio.

Il Vermont, tuttavia, è l’unico Stato degli Usa nel quale sia in vigore questo parziale riconoscimento delle coppie gay. Quando, nel giugno 2001, Glen Rosengarten ha chiesto a un tribunale del Connecticut lo scioglimento del vincolo civile col suo compagno, si è aperta una complessa diatriba legale sulla validità della legge al di fuori del Vermont.

In conclusione, la corte d’appello dello Stato ha deciso che, di fatto, non poteva sciogliere l’unione fra i due partner gay perché‚ tale unione, secondo le leggi del Connecticut, non esiste. E’ probabile, adesso, che il caso finisca davanti alla Corte suprema.

Leggi   San Francisco avrà un nuovo memoriale dedicato ad Harvey Milk
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...