Conor McGregor chiede scusa per le frasi omofobe: “Ho sbagliato, ho tanti amici gay”

di

"Quando c’era la campagna per i matrimoni same-sex, sono stato un grande attivista".

3032 1

Conor McGregor è uno degli sportivi più in vista del momento: 29enne, irlandese, lottatore di MMA (mixed martial arts) ama far parlare di sé, spesso per ragioni extra-sportive.

Di recente, ad esempio, ha pronunciato alcune frasi omofobe mentre era impegnato in un dialogo con Artem Lobov nel backstage di UFC Danzica. Il fatto ha lasciato perplessi i non pochi fan LGBT di McGregor: il lottatore, che in passato più volte si è pronunciato a favore dei matrimoni gay in Irlanda, a Danzica  ha pronunciato una serie di “froc*o” che hanno suscitato, comprensibilmente, sdegno e irritazione.

Raggiunto da Sky News, McGregor si è così scusato con la comunità LGBT: “Non intendevo offendere nessuno, non volevo mancare di rispetto a nessuno della comunità gay. Voglio scusarmi e chiudere questa polemica e andare avanti, perché non c’era nessuna volontà di mancare di rispetto”. Ovviamente ha pronunciato anche la tipica frase: “Ho molti amici gay“, inflazionatissima garanzia di tolleranza e apertura mentale.

McGregor ha poi aggiunto: “Quando c’era la campagna per i matrimoni same-sex, sono stato un grande attivista, quindi non sono affatto omofobo. Non ho gridato ‘froc*’ a due persone dello stesso sesso che si stavano baciando, era una conversazione privata con un amico che aveva appena perso il suo ultimo combattimento. Ho usato un termine sbagliato, perché è una parola molto offensiva. Alzo la mano e chiedo scusa a chiunque si sia sentito offeso”.

Leggi   Disney, “One Million Moms” lancia una campagna contro il personaggio gay di Andi Mack
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...