Coppie gay in Toscana: tempo di far domanda

di

Agevolazioni per l'acquisto prima casa anche alle coppie glbt. Ma bisogna muoversi entro il primo marzo.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


FIRENZE – “Coppie gay e lesbiche con figli, coppie lesbiche con una delle componenti in stato di gravidanza e altre coppie omosessuali senza figli: presentate domanda alla Fidi Toscana per l’assegnazione delle agevolazioni per l’acquisto della prima casa”. Si tratta dell’appello che l’Arcigay toscana rivolge alle coppie interessate in relazione al bando pubblicato in questi giorni. A disposizione oltre 5,5 milioni finalizzati a sostenere le famiglie di nuova costituzione.

“La Regione Toscana – rileva la nota Arcigay – su sollecitazione del movimento gay e lesbico, unica in Italia ed anche a differenza di altre Regioni quali ad esempio l’Emilia Romagna, ha emanato un bando che non discrimina nessun genere di coppia. Si tratta di una decisione importante che ha evitato una discriminazione contro le coppie omosessuali: un passo importante sulla strada della conquista di diritti e dignità da parte di queste coppie”. Alessio De Giorgi, presidente regionale di Arcigay, afferma che tale decisione “rende merito al Presidente Claudio Martini e alla maggioranza che governa la Regione Toscana“. Le domande vanno presentate entro il 1 marzo 2004. Il modulo che serve lo si può trovare a questo indirizzo.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...