Corbetta, alle porte di Milano: l’unica giunta italiana di centrodestra a patrocinare il Pride

di

Il sindaco, Marco Ballarini, ha le idee chiare: "Si tratta di civiltà, per noi è stato naturale dare il nostro piccolo supporto".

2200 0

Corbetta, piccolo comune di 18.000 abitanti alle porte di Milano, ha un nuovo record: è l’unica città italiana con giunta di centrodestra ad aver patrocinato un Pride nazionale, nello specifico quello di Milano.

Corbetta si aggiunge così a Castano Primo, Busto Garolfo, Magenta, Bollate, Sesto San Giovanni, Cesate, Cinisello Balsamo, Paullo, Settimo Milanese e Milano stessa.

L’idea del sindaco, Marco Ballarini, è semplice: “Penso sia una scelta di civiltà, a prescindere dall’appartenenza politica. Le unioni civili sono ormai legge e quindi non c’è motivo per non appoggiarle. I diritti civili non devono essere un’esclusiva del centrosinistra, così come il problema dell’immigrazione non deve finire solo sui tavoli di discussione della destra”.

E continua, rivelando alla stampa: “Penso che sia giusto per un’Amministrazione farsi portavoce dei diritti come delle paure dei cittadini lasciando un attimo da parte le logiche di partito. Si tratta di maturità politica, per noi è stato naturale concedere il patrocinio”.

Sulla questione, comunque, non si sono ancora espresse le opposizioni in Consiglio comunale: centrosinistra, Movimento Cinque Stelle, Lega Nord e la lista Rivoluzione Cristiana, al momento, non hanno sollevato alcuna polemica.

Leggi   Victorious Minotaurs: la nuova collezione di Riccardo Tisci per Nike
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...