Corto italiano al Festival Gay di New York

di

Si chiama "Ma che musica" il primo cortometraggio italiano presente al Festival Gay e Lesbico di New York.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Scritto nel 1998 e realizzato nel ’99 grazie ad un premio assegnato dalla Provincia di Teramo, ‘MA CHE MUSICA’ racconta la storia del piccolo Filippo che, costretto a scegliere tra gli allenamenti di pallone e quelli delle majorettes, opta per la più glamour delle attività extra-scolastiche.

Dopo aver ricevuto nel 2000 il primo premio nella sezione ‘Cortoinvideo’ del Festival Int. ‘La cittadella del corto’ di Trevignano Romano, e una menzione speciale al 14° Festival Int. di cinema gaylesbico di Milano, e dopo aver partecipato ad alcuni tra i maggiori festival gay-lesbici di tutto il mondo (InsideOut Festival-Toronto/Canada; Out Takes 2000-Auckland/Nuova Zelanda; Pittsburg Int. G&L Film Festival/VA, USA; Mardi Gras Film Festival 2001 – Sydney/Australia), Ma che musica di Antonio Cecchi e Gianni Gatti sarà l’unico lavoro italiano presente al 2001 New York Gay & Lesbian Film Festival, che si terrà dal 31 maggio al 6 giugno.

Gli autori, Antonio Cecchi e Gianni Gatti vivono e lavorano a Roma.

Il film, realizzato in digitale, dura 13 minuti.

Per maggiori informazioni o richiedere una cassetta del corto in visione, contattare: Antonio Cecchi, email: cecchigatti@libero.it

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...