COSA SONO I PERSONALS?

di

Dubbi sul nuovo servizio? Ecco le risposte.

814 0

Gay.it si arricchisce di un nuovo importante servizio, richiesto da più parti: gli annunci personali, o "personals" come comunemente si chiamano nei siti anglofoni. Un servizio innovativo, realizzato dai migliori programmatori, e che garantisce un utilizzo estremamente versatile. Per non perdere nessuna delle tante possibilità offerte, e per rispondere ai dubbi che pensiamo che gli utenti più… restii ai cambiamenti possono avere, abbiamo chiesto alcune delucidazioni a chi si è occupato più da vicino del sevizio, Christian Panicucci, responsabile dell’area People di Gay.it.

Christian, come mai questa novità degli annunci su Gay.it?

Beh, non li definerei semplicemente annunci personali, sono molto di più! Sicuramente sono degli annunci, ma arrivano addirittura a svolgere le funzioni di una agenzia matrimoniale gay online…

Le funzioni più evolute ho notato che sono a pagamento, come mai?

Abbiamo preferito offrire un servizio a valore aggiunto, rispetto a un servizio di semplice bacheca. I personals infatti offrono: 5 foto (anche non censurate), ricerche di profili infinite, dal colore dei capelli al numero di scarpe e via dicendo, ricerche automatiche recapitate direttamente nella tua mail, servizi come "chi è online" e "chi sono i nuovi iscritti", e altri ancora da vedersi a http://www.intl-it.gay.com/personals/tour/1.html. Tutto ciò si realizza con ore ed ore di lavoro di personale altamente specializzato, e quindi a dei costi non indifferenti!

Rispetto a Me! alcune cose sono sicuramente peggiorate per chi non si abbonerà…

È vero solo in parte: per chi non è abbonato, le foto si vedono solo in formato piccolo, e per scrivere a chi ci interessa occorre andare a cercare nel profilo l’email o l’homepage, sperando che quell’utente l’abbia indicata. Ma sono sicuro che in poco tempo ci si renderà conto che le limitazioni sono molto inferiori ai vantaggi. Per esempio le ricerche per città o cap danno risultati in più pagine: dal momento che i non abbonati possono vedere soltanto una pagina di ricerca, per loro è consigliabile affinare la ricerca specificando meglio altre caratteristiche come l’età o altro: in questo modo i risultati saranno in numero inferiore ma tutti saranno visibili in una pagina. Un esempio di ricerca più dettagliata è a http://www.intl-it.gay.com/personals/search/search.html?form=relationship.

Sappiamo che spesso gli utenti sono un po’ restii ai cambiamenti… Hai ricevuto molte proteste?

Pochissime, solo cinque; al contrario, forse non ci crederai, abbiamo avuto un sacco di mail di complimenti per tutte le funzionalità aggiunte. Abbiamo anche avuto una trentina di abbonamenti pagati solo nelle prime ore dal lancio dei personals!

Non ti sembrano esose le tariffe?

Per niente! Non credo che gli utenti di Gay.it non possano spendere diecimila lire al mese, non solo per avere un servizio così completo ma soprattutto per sostenere un portale che fa cultura, servizi e in particolar modo cerca di migliorare la condizione omosessuale in Italia! Sono convinto che chi ci stima ci riconoscerà il fatto di non aver aperto semplicemente una dark per poi chiedere un biglietto d’ingresso…!

Tornando al servizio, come funziona la ricerca geografica? Vedo che insistete a chiedere tanto il CAP…

Abbiamo preferito aquistare una mappatura dell’italia per cap, che è non solo più dettagliata ma anche piu funzionale rispetto alla provincia, che nel novantapercento dei casi in Italia ha delle estensioni irregolarissime. Per esempio se sono al confine di una provincia è preferibile che io veda chi è vicino a me anche se di una provincia diversa rispetto a chi è nel territorio della mia provincia ma a 90 km di strada di montagna non trovi?

Potrò inserire anche le mie foto più "osè"? E come sono garantiti i più giovani? E i bambini?

Leggi   Millennials, anche tra gli etero si diffonde il sesso anale

Si, molti utenti potranno farsi vedere come li ha fatti mammà… I più giovani ed i bambini sono garantiti dal fatto che le foto ed i contenuti per adulti saranno visibili solo agli abbonati Premium, i quali devono essere maggiorenni per richiedere l’abbonamento e per poter pagare tramite carta di credito!

Vedo che c’è un periodo di prova. Mi spieghi meglio?

Certo, chi si iscrive all’abbonamento dopo averci dato prova di essere maggiorenne tramite il numero della carta di credito, ha diritto a due settimane di prova, se in queste due settimane non rinuncia all’abbonamento terminata la prova sarà considerato un abbonato a tutti gli effetti ed inizierà da quel momento il suo abbonamento; nel caso dell’abbonamento annuale ogni trenta giorni gli sarà addebitato in canone mensile (circa diecimilalire). Ma l’utente potra anche decidere di interrompere il servizio e richiedere il rimborso.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...