Dietro front di Hollande: niente fecondazione alle lesbiche

di

Il governo avrebbe tolto lap ossibilità di ricorrere alla fecondazione assistita per le coppie di donne dal testo che istituisce il matrimonio gay: troppe pressioni dei cattolici.

3636 0

Marcia indietro del presidente Hollande e della sua squadra. Il governo francese avrebbe tolto la fecondazione medicalmente assistita per le coppie lesbiche dal provvedimento che istituisce il matrimonio e le adozioni per le coppie lgbt.
Com’è noto, il testo voluto dal governo ha provocato non poche reazioni nel mondo cattolico: prelati, vescovi e semplici credenti si sono mobilitati nel tentativo di fermare l’iniziativa socialista, finora senza riuscirsi.
Recenti sondaggi hanno dimostrato che il 60 per cento dei francesi è a favore del matrimonio per le coppie dello stesso sesso, mentre solo il 46 per cento sarebbe d’accordo con la fecondazione artificiale per le coppie di donne.

Tra i socialisti, alcuni hano dichiarato che il partito ha una lunga tradizione di arretramenti sui temi più caldi nei casi in cui si sono registrate forti opposizioni religiose, specialmente da parte della Chiesa Cattolica.
"il punto è – ha precisato Jean-Christophe Camadelis, membro socialista del Parlamento – che ogni volta che la sinistra va al potere, la Chiesa scende in piazza".
Inoltre, nonostante qualche voce contraria e le proteste dei cattolici, i socialisti hanno in parlamento una maggioranza sufficiente ad approvare lan orma senza ostacoli.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...