Don Barbero: “Gentilini ha l’imbecillitas mentis: si curi”

di

Secondo il prete piemontese, il prosindaco di Treviso avrebbe bisogno di una terapiadi due anni in una comunità con un omosessuale marocchino. "La sua violenza è sintomo di...

970 0

Non usa mezze parole né ci gira intorno, don Franco Barbero, nell’invito che rivolge a Giancarlo Gentilini, prosindaco di Treviso sotto inchiesta per odio raziale e non nuovo a discorsi omofobi e violenti. “Invito Gentilini a un cammino terapeutico di socializzazione primaria. Tra i vari percorsi che il prosindaco trevigiano potrebbe intraprendere c’è quello della convivenza, per un periodo di due anni, con un marocchino omosessuale”. 

Il co-fondatore della comunità cristiana di base di Pinerolo non ha dubbi su quale sia il problema che afflige Gentilini: è la "sofferenza che lo caratterizza e che lo spinge a dire cose che potrebbero uscire solo da un’imbecillitas mentis, cioè da una struttura pensante un tantino debole". E la soluzione che il prelato propone appare tanto semplice quanto provocatoria. A Gentilini, secondo don Barbero, non resta che curare la sua aggressività, "quella violenza anche verbale – sostiene Barbero – che spesso maschera un clamoroso senso di inferiorità". 

E per farlo, don Barbero propone un metodo che secondo lui potrebbe avere l’efficacia giusta: "Gentilini – dice il teologo – potrebbe prendere parte al gruppo contro il patriarcato, o alla ‘scuola senza frontiere’, articolata in tre lezioni settimanali dove studenti di 9 stati diversi si confrontano sulle diversità culturali e le loro proficue convivenze. Dal 25 ottobre inoltre – puntualizza don Barbero – a Pinerolo verranno avviati dei corsi per lesbiche, omosessuali e transessuali, che aiuterebbero Gentilini a uscire dal suo stadio di angoscia e inaugurare un percorso di consapevolezza e orientamento". 

Non resta che aspettare e vedere se il prosindaco di Treviso accetterà l’invito del prete piemontese che assicura di essere pronto ad un confrono pubblico o privato con il politico leghista.

Leggi   Da Ascoli al Senato: il viaggio di Andrea e Francesco, derisi dopo l'unione civile
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...