Duri da battere: anche i matrimoni gay nel nuovo video di Max Pezzali, Nek e Francesco Renga

di

Max Pezzali in conferenza stampa: "La canzone celebra il sogno di rendere le cose migliori".

4522 0

Duri da battere: è questo il titolo del nuovo pezzo firmato Max Pezzali, Nek e Francesco Renga per celebrare i primi venticinque anni di carriera con un tour congiunto nei palazzetti di tutta Italia.

Duri da battere”, il singolo apripista del progetto presentato in mattinata a Milano, è da oggi lunedì 11 settembre in vendita e in radio e sarà contenuto nel nuovo album di Max Pezzali in uscita in autunno: “Più che un progetto è l’occasione e la voglia di stare assieme e condividere. Vedrete tre individui che sono un’unica persona” raccontano i tre.

La canzone è impreziosita da un video-collage che cita Baggio, Samantha Cristoforetti, Cannavaro, Bebe Vio, Obama, Maradona, Michael Jackson e… i matrimoni gay, con due uomini a braccetto – con Obama che sembra benedirli – e quasi sospesi tra le nuvole. Un messaggio semplice ma d’effetto. “La canzone è una celebrazione del sogno di rendere le cose migliori” ha spiegato in conferenza stampa Max Pezzali.

Pezzali si è sempre detto favorevole al matrimonio egualitario: “Io sono convinto che le persone debbano essere messe nella condizione di essere felici quando e come vogliono. Quando la tua libertà, un tuo diritto non lede i diritti altrui non vedo perché non si dovrebbe poter fare. O vale per tutti o vietiamo il matrimonio a tutti”.

Nek, un paio di anni fa, era rimasto invece vittima di una polemica per un virgolettato a lui attribuito da un giornalista de Il Secolo XIX: “Sì alle coppie gay, ma è sbagliato che abbiano figli”. Nell’intervista il cantante, al secolo Filippo Neviani, specificava: “Un uomo può amare un altro uomo e una donna un’altra donna. Non ho mai avuto dubbi su questo. Diverso il discorso se una coppia eterosessuale possa crescere dei figli. Per me il discorso è articolato: credo che mancherebbe una figura di riferimento, un padre o una madre. Mancherebbero un uomo creato per fecondare o una donna creata per procreare. È un’idea, non un giudizio”.

I tre apriranno il tour congiunto il 20 gennaio (Bologna), attraversando l’Italia sino al 20 febbraio con la data di Firenze.

Leggi   Elena Delle Donne, la stella del basket Usa ha sposato l'amata Amanda
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...