E’ un italiano il nuovo segretario dell’ “Arcigay mondiale”

di

Renato Sabbadini è il neoeletto segretario dell'Ilga, insieme alla messicana Gloria Carega. Resteranno in carica due anni. "Chiederemo all'Onu di inserire i nostri diritti tra i diritti umani".

1406 0

L’Ilga (International Lesbian and Gay Association), che in questi giorno ha festeggiato i suoi 30 anni di attività durante il 24esimo congresso mondiale che si è appena chiuso a Vienna ha eletto i suoi segretari, cioè i suoi maggiori rappresentati politici a livello globale. Sono un gay e una lesbica e sono l’italiano Renato Sabbadinim che era già stato riconfermato nel direttivo dell’Ilga -Europe, e la messicana Gloria Carega.

Un vero successo, quello dell’ex responsabile Esteri di Arcigay che ha ricevuto 157 voti a favore, pari ai tre quarti dei delegati. Tra i compiti che aspettano Renato Sabbadini da oggi e per i prossimi due anni, anche la co-presidenza del direttivo mondiale composto da 12 rappresentati di tutti i continenti. "Il nostro primo obiettivo sarà quello di dare maggiore forza alle regioni più deboli, Asia e Africa in primis – ha dichiarato Sabbadini – migliorando la loro struttura organizzativa e raccogliendo fondi. Inoltre ci impegneremo a portare dinanzi al Consiglio ONU per i Diritti Umani l’istanza di inserire i nostri diritti lgbt all’interno della definizione di diritti umani: questo darebbe un grande sostegno giuridico internazionale alla tutela delle persone lgbt in tutti i paesi del mondo, Italia compresa".

"Renato è il nostro Ban Ki-Moon, siamo orgogliosi del prestigioso risultato ottenuto. Gli faccio i complimenti a nome di tutta l’associazione e un grande augurio di buon lavoro, coscienti che saprà portare in Ilga la sua grande esperienza e capacità di relazione, ben conosciute in Arcigay – dichiara in una nota Aurelio Mancuso, presidente nazionale Arcigay –. Questa notizia è un segnale concreto di come la rete associativa lgbt italiana sia più avanti delle istituzioni e delle leggi dello Stato. Nonostante l’assenza di tutele per le persone omosessuali e l’ingerenza vaticana, l’Italia è un paese che sa esprimere una vivacità sociale e politica lgbt come poche altre nazioni e dirigenti di grande capacità".

A Sabbadini arrivano anche gli auguri dell’unica deputata omosessuale dichiarata del Parlamento italiano, l’onorevole del Pd Paola Concia. "Faccio i miei più sinceri complimenti al nuovo Segretario della Ilga – dice Concia -. La nomina di Sabbadini incoraggia e rafforza la battaglia quotidiana  che il movimento lgbt italiano porta avanti con passione e determinazione per una società inclusiva, laica e accogliente per tutti. I diritti degli omosessuali fanno crescere la società".

L’Ilga è una federazione che raccoglie la maggior parte delle associazioni lgbt di tutto il mondo e funziona da rete dicollegamento tra le realtà locali che si battono quotidianamente per l’affermazione dei diritti delle persone lgbt. Inoltre ha un notevole riconoscimento in tutte le aree in cui agisce: la federazione regionale Ilga-Europe ha funzioni consultive nei confronti dell’Onu.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...