Airola conferma: ho mandato io quell’sms a Monica Cirinnà

di

Diffuso dall'Unità il testo dell'sms inviato a Monica Cirinnà da un senatore del M5S

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
23250 0
23250 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


“Ok, stasera il mio gruppo di lavoro sul tuo ddl ha raggiunto ufficiosamente l’accordo di votare il Marcucci sia integro che spacchettato… Ovviamente mancheranno due-tre voti nostri per la lettera F sulla step ma gli altri ci sono. Domattina abbiamo la riunione di gruppo che ratificherà la decisione…. Fino ad allora tienitelo per te. MI RACCOMANDO, poi domattina lo diremo noi ufficialmente… Grazie, in bocca al lupo anche a te”.. Questo, secondo l’Unità, sarebbe il testo del messaggio inviato a Monica Cirinnà dal gruppo dei senatori del M5S la sera prima della discussione in aula della legge sulle unioni civili.

Poche ore dopo, com’è noto, i grillini cambiavano idea. Dunque è falso ciò che ha sostenuto oggi Di Maio secondo il quale il M5S non avrebbe fatto sapere al Pd di essere favorevole all’emendamento Marcucci?

Lo stesso Airola su Facebook conferma sostanzialmente l’sms, dicendo però che non era un ok definitivo.

Voglio fare chiarezza sullo scambio di messaggi che io stesso ho avuto con la senatrice Monica Cirinnà e che il Pd sta…

Pubblicato da Alberto Airola su Martedì 23 febbraio 2016

Gli altri articoli di oggi:

Chiavaroli (NCD): confermo sì senza stepchild e con emendamenti Lumia

Castaldi (M5S): ho il dubbio che Renzi avesse previsto questo esito

Renzi: è diabolico perseverare coi Cinque Stelle. E Cirinnà è con lui

Il Presidente Pietro Grasso dichiara il canguro inammissibile

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...