Elezioni a Milano: pari opportunità per i gay

di

I Liberaldemocratici, che si presenteranno alle elezioni per il rinnovo dell’amministrazione provinciale di Milano, propongono l’istituzione di un’assessorato pari opportunità e diritti civili.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


MILANO – I Liberaldemocratici – Lista per Milano Città Metropolitana, che si presenteranno, quale terzo competitor, alle prossime elezioni per il rinnovo dell’amministrazione provinciale di Milano, propongono l’istituzione di un’assessorato alle pari opportunità e ai diritti civili.
“E’ necessario – dichiara il portavoce Marco Marsili – che l’amministrazione provinciale prenda atto di un’evoluzione in senso lato del concetto di ‘famiglia’, come peraltro ampiamente rilevato dai dati dell’ultimo rapporto ISTAT, e che iintegri in tal senso le proprie politiche sociali”.
“Il nostro programma – prosegue Marsili – prevede l’istituzione di un assessorato alle pari opportunità e ai diritti civili che, oltre alla tradizionale sensibilità per le donne, rivolga una particolare attenzione ai nuclei monofamiliari e a quelli composti da persone dello stesso genere, nonché alle famiglie ‘allargate’ ed agli extracomunitari”.
“Temiamo che – continua Marsili – qualora la Lega o le forze neofasciste di estrema destra vadano al potere in provincia, queste politiche, non solo verrebbero completamente disattese, ma se ne attuerebbero altre fortemente discriminanti”.
“I Liberaldemocratici – conclude Marsili – vogliono garantire i diritti di tutti, senza esclusione alcuna, avendo come obiettivo il benessere di tutti i cittadini della provincia”.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...