Emendamento per le civil partnership etero ostacola il matrimonio gay

di

A pochi giorni dal voto della Camera dei Comuni sulla legge che istituirebbe il matrimonio gay in Inghilterra, un nuovo ostacolo si frappone sulla via dell'uguaglianza. Ecco perché.

2734 0
Il premier David Cameron

Il premier David Cameron

Inizia oggi alla Camera dei Comuni inglese la discussione sul disegno di legge che istituisce il matrimonio gay tanto caro al premier David Cameron, ma la strada sembra essere più in salita del solito. Il deputato conservatore Tim Loughton ha infatti presentato un emendamento che estende le unioni civili alle coppie eterosessuali.
La ministra per le Pari Opportunità Maria Miller, in un’intervista radiofonica, ha chiesto al Parlamento di approvare in fretta la legge per il matrimonio egualitario e di esprimersi contro le unioni civili per le coppie etero. “Introduce una complessità che non solo ritarderebbe il passaggio della legge sul matrimonio egualitario dal parlamento – ha dichiarato la ministra -, ma propone una serie di questioni politiche fondamentali che hanno bisogno di riflessione e di confronto”.

La ministra delle Pari Opportunità Maria Miller

La ministra delle Pari Opportunità Maria Miller

I supporter del matrimonio gay temono, poi, che l’approvazione di una legge che apra e unioni civili alle coppie etero indebolisca le loro argomentazioni a favore delle nozze egualitarie. Lo strumento di uguaglianza, infatti, a quel punto potrebbe essere individuato nelle civil partnership stesse.
Inoltre introduce un altro ostacolo, prettamente economico. Riconoscere le civili partnership alle persone di sesso opposto costerebbe allo Stato 4 miliardi di sterline in pensioni di reversibilità da riconoscere a partner etero.
Secondo alcune indiscrezioni, poi, se venisse approvata una legge per le civil partnership etero, il governo potrebbe ritirare il proprio sostegno al matrimonio gay. Questa voce, però è stata smentita da un portavoce di Downing Street che avrebbe riferito a PinkNews che la legge gode ancora del pieno supporto del Premier il quale potrebbe tuttavia rivedere il modo migliore per arrivarci dopo il voto della Camera.
Insomma, la strada verso il matrimonio gay in Inghilterra si prospetta decisamente in salita, nonostante il favore del governo.

Leggi   Gpa, madre surrogata cerca di tenersi il bambino di una coppia gay
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...