Epidemia di sifilide tra i gay

di

Una preoccupante epidemia parte da Anversa, in Belgio, dove sono stati accertati una cinquantina di casi di sifilide, quasi tutti tra omosessuali frequentatori di saune.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
683 0
683 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Un nuovo allarme relativo alle malattie sessualmente trasmissibili arriva da Anversa, e riguarda soprattutto la popolazione gay. Nella città fiamminga, sono stati accertati una cinquantina di casi di sifilide, di cui il 90% circa sarebbero omosessuali che hanno frequentato saune gay.

L’allarme viene dall’ispettorato sanitario di Anversa, che ha lanciato una campagna di prevenzione diretta soprattutto alla popolazione omosessuale. E dai toni usati, si comprende la preoccupazione delle autorità sanitarie: una epidemia di queste dimensioni non si verificava da molti anni.

A dare il via allo studio dell’epidemia, sono state una ventina di persone che si sono rivolte all’ istituto di medicina tropicale di Anversa, preoccupate per questa malatttia. Solo un numero limitato delle persone contagiate sono eterosessuali, che potrebbero aver contratto l’infezione attraverso la frequentazione di prostitute.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...