Etienne ha sposato il suo Xavier, morto nell’attentato di Parigi

di

Il compagno del poliziotto ucciso durante l'attacco agli Champs-Élysées ha voluto un matrimonio postumo.

3982 1

Etienne Cardiles ha sposato con matrimonio postumo il suo compagno Xavier Jugelé, il poliziotto ucciso durante l’attacco terroristico condotto da miliziani dell’Isis a Parigi il 20 aprile scorso.

Secondo Le Parisien alla cerimonia ha partecipato anche l’ex presidente francese François Hollande, la sindaca della capitale Anne Hidalgo e il neo-ministro dell’interno Gérard Collomb.

Etienne era già unito civilmente a Xavier ed è stato il primo compagno dello stesso sesso a partecipare a un elogio funebre di Stato, scatenando le polemiche degli omofobi tra cui il fondatore del Front National Jean-Marie LePen, che aveva parlato di “spot a favore del matrimonio egualitario“.

“Non è la prima volta che capita un matrimonio di questo genere – ha dichiarato un amico presente alla cerimonia – ne avevano parlato diverse volte prima dell’attentato. Tutti noi avremmo voluto vedere Etienne e Xavier sposarsi”.

Così voleva Xavier e così ha voluto Etienne, per ribadire che l’amore resta nonostante tutto. Che le parole con cui ha salutato il feretro del suo grande amore sono più piccole della retorica ufficiale del protocollo di Stato, in cui alcuni l’hanno visto come un imbucato. Sono parole che non scivolano via pochi mesi dopo. Si incuneano nelle pieghe della vita quotidiana che scorre dopo il lutto e lì rimangono.

Leggi   Bermuda vuole cancellare i matrimoni gay: "Li sostituiremo con unioni civili"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...