Euro-parlamento: destre contro i diritti gay

di

Domani il Parlamento europeo voterà il rapporto sui diritti umani nell'UE per l'anno 2001: deputati leghisti, di Forza Italia e AN presentano emendamenti contro le tematiche omosessuali.

563 0

BRUXELLES – Domani il Parlamento europeo voterà il rapporto sui diritti umani nell’UE per l’anno 2001, in sede di commissione libertà e diritti dei cittadini, relatrice la socialista Joke Swiebel. Una delle parti più controverse del rapporto é la sezione sui diritti degli omosessuali, dove si chiede all’UE e agli Stati membri di lottare contro le discriminazioni, il riconoscimento delle relazioni non matrimoniali (sia tra persone di sesso diverso che tra persone dello stesso sesso), l’introduzione del matrimonio tra le persone dello stesso sesso, nonché il reciproco riconoscimento a livello europeo delle coppie gay.

«Gli eurodeputati italiani del centro-destra Santini e Fiori (FI), Borghezio (Lega), Angelilli (AN) hanno depositato emendamenti soppressivi per cancellare ogni riferimento alla questione omosessuale – denuncia Ottavio Marzocchi del Partito Radicale Transnazionale – per costoro insomma la questione omosessuale é – un po’ come in Europa in passato, o come oggi in altre zone del mondo – semplicemente da… sopprimere»

Potete firmare la petizione del Partito Radicale Transnazionale e dell’ILGA-Europe per il mutuo riconoscimento delle coppie gay in Europa al sito: http://servizi.radicalparty.org/gay_europa/index_it.php

Per contattare invece i deputati europei esprimendo il vostro parere sugli emendamenti depositati, basta scrivere al loro email al Parlamento europeo:
Giacomo Santini (Forza Italia): gsantini@europarl.eu.int
Francesco Fiori (Forza Italia): ffiori@europarl.eu.int
Mario Borghezio (Lega): mborghezio@europarl.eu.int
Roberta Angelilli (Alleanza Nazionale): rangelilli@europarl.eu.int

Leggi   Milano, aggressione omofoba a sassate tra minorenni
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...