Europride a Milano nel 2015: annunciata la candidatura

di

Nel 2015 gli occhi della comunità internazionale saranno puntati su Milano e il suo Expo. Quale occasione migliore per ospitare lì un Pride europeo? La proposta arriva da...

616 0

Nell’anno in cui Milano ospiterà l’Expo, Arcigay vorrebbe portare in città anche l’Europride. "Milano sta diventando un convento", con questa motivazione il presidente Aurelio Mancuso ha annunciato la volontà di candidare la capitale meneghina come sede dell’evento. Il riferimento è allo stato particolare in cui versa la vita gay. La gay street, ad esempio, è nelle mani di pochi imprenditori che lottano da anni con l’amministrazione comunale per avere pulizia, ordine e sicurezza. Ma la risposta delle autorità è stato fino ad oggi quella di chiudere anticipatamente i locali della via.

Il degrado di via Sammartini non rende giustizia ad una grande metropoli come quella di Milano: a parità di grandezza e popolosità, le altre città europee hanno strade o quartieri gay, organizzano iniziative culturali, le amministrazioni locali collaborano. Ci sono comunità vere e proprie che si autogestiscono e collaborano con sindaci e forze di polizia.

A Milano, invece, tutto è diverso. La stretta del vicesindaco De Corato sugli orari di chiusura dei locali, i controlli per la sicurezza, i blitz, sono operazioni che stanno mettendo a rischio la vita stessa di via Sammartini e della vita gay della città che in questo momento può contare quasi esclusivamente alle serate nelle discoteche o nei sex club.

Non sappiamo se un grande Pride potrà stimolare il cambiamento di cui Milano avrebbe bisogno. Ma almeno lo si può sperare. Nel 2000 mentre a San Pietro si celebrava il Giubileo e gli occhi del mondo erano puntati su Roma, le strade della capitale vennero invase da un milione di persone grazie al World Gay Pride. Da allora nulla fu come prima, dicono alcuni. Intanto, fra due anni toccherà proprio a Roma ospitare l’Europride.

Leggi   Alba Parietti: "Oggi lotto per le trans, le più discriminate dalla società"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...