Fano dice ancora sì: anche il nuovo sindaco registrerà i matrimoni gay

di

Dopo la coppia registrata dall'ex primo cittadino, Massimo Seri assicura continuità.

5761 0

Il nuovo sindaco di Fano ha detto sì. Dopo i dubbi sul fatto che, prendendo esempio dal suo predecessore, potesse registrare il matrimonio di un’altra coppia gay fanese sposatasi in Spagna. Alla richiesta di Arcigay sulla disponibilità a riconoscere l’unione di Marco Angeletti e Stefano Bruzzone, il primo cittadino Massimo Seri ha detto di sì.

“Non siamo contrari alla trascrizione di un matrimonio gay nei registri comunali – ha dichiarato Seri alla stampa locale – e se dovesse ripresentarsi l’occasione farei allo stesso modo dell’ex Sindaco Stefano Aguzzi. Ricordiamo comunque che l’unione in Italia ha solamente valenza simbolico-civile”.

“L’opinione pubblica sui matrimoni gay è finalmente cambiata – ha aggiunto in una dichiarazione a VivereFano l’assessore Samuele Mascarin – e di conseguenza anche noi dobbiamo agire mettendo in atto un gesto che è appunto frutto di questo cambio di mentalità. Quindi se dovesse ricapitare noi trascriveremo l’unione”.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...