Filma l’ex moglie durante un rapporto lesbo: è stalking

di

Non si dà pace per il divorzio e decide di vendicarsi riprendendo l'ex moglie durante un rapporto con quella che sembrerebbe essere la sua nuova amante. Lei lo...

929 0

Divorziano, come succede a tante coppie, e lui si vendica filmando la sua ex moglie nel bel mezzo di un rapporto saffico con la sua nuova amante. All’uomo, che vive in provincia di Brescia, è bastato piazzare una videocamera nella camera da letto che fino a qualche tempo fa i due ormai ex coniugi condividevano, per ottenere la registrazione di quello che, inequivocabilmente, era un rapporto omosessuale della sua ex moglie con un’amica.

Questo però, non è bastto all’uomo che, convinto da alcuni conoscenti comunui del fatto che proprio l’omosessualità della donna fosse stata la vera causa della separazione, ha deciso di portare a termine la sua personale vendetta mettendo online il video appena registrato.

Il caso ha voluto che un amico della donna incappasse proprio il quel video e lo raccontasse alla sua amica.

Alla donna non è rimasto altro da fare che denunciare l’ex marito per stalking. Infatti, la pubblicazione in rete di immagini considerate intime si configura come atto di persecuzione.

La recente legge contro lo stalking prevede pene che possono andare dai sei mesi ai quattro anni di reclusione. Il reato è considerato, però più grave, e quindi con una condanna più severa, se l’autore della persecuzione è il coniuge.

Leggi   Insegnante perde il lavoro dopo il coming out: "Liquidato con un grazie"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...