Firenze: a teatro, “Ali”, pièce al femminile

di

Il Teatro dell'Istante presenta una nuova produzione diretta dal regista Stefano Mascagni, "ALI" di Valentina Acava Mmaka e Christiana De Caldas Brito. Uno spettacolo interamente al femminile.

567 0

FIRENZE – Il Teatro dell’Istante presenta una nuova produzione diretta dal regista Stefano Mascagni, “ALI” di Valentina Acava Mmaka e Christiana De Caldas Brito. Uno spettacolo interamente al femminile: protagoniste tre donne Alina, Alice e Ana, rispettivamente interpretate da Gabriella Ceccherini, Michela Turno e Ilaria Cristini.
Alina è una paziente di una casa di cura, che durante una seduta di terapia “dice solitudine” di fronte ad Alice, una dottoressa assente che si sente oppressa dal lavoro e insoddisfatta del rapporto sentimentale. Le due donne non riescono a trattenere i pensieri che corrono più veloci della voce, si crea così un enorme caos… sarà solo uno sfogo?
Ana, invece, è una donna di servizio intenta a trovare il modo giusto per dire alla propria “signora” che ha intenzione di fare ritorno al suo paese, per cui anche i momenti ironici esprimono saudade.
Un lavoro dedicato a quelle donne costrette all’assenza, proprio quelle che dicono solitudine.
È una prima nazionale in scena dal 17 al 19 marzo (ore 21) al Teatro Cestello.
Per il 17 marzo, alle ore 17.30 al Giardino dei Ciliegi, è stata organizzata una Tavola Rotonda dal titolo “Parole di confine, parole di frontiera” con le autrici dello spettacolo ALI, Christiana De Caldas Brito e Valentina Acava Mmaka , insieme all’Assessore alle Politiche del Lavoro ed Immigrazione del Comune di Firenze, Marzia Monciatti, introdotte da Clotilde Barbarulli, che ha collaborato alla selezione dei testi dello spettacolo
Per informazioni su spettacoli tel. 055/669752 Prevendita presso il Circuito Regionale Box Office.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...