Firenze: notte bianca al Queer Festival

di

Prosegue a Firenze la terza edizione del Florence Queer Festival. Il programma di sabato 21 maggio.

633 0

FIRENZE – Prosegue a Firenze la terza edizione del Florence Queer Festival. Il programma di sabato 21 maggio, presso il Cinema Spaziouno Via del Sole, 10 – Firenze, è il seguente:
Ore 15.00 – Incontro Queer Clubbing in Toscana.Esperienze, eventi e progetti di club-culture. Ne parlano: Barbara Madrigali (Eventi srl), Marco Bagnai (Tabasco), Marco Mannucci (Tenax), Christian Panicucci (Mama Mia-Hub), Valeria Santini (Azione Gay&Lesbica) Coordinano: Bruno Casini e Mirco Zanaboni (Ireos)
Ore 16.30 Sezione Video-musica The Smiths: il film completo 50′ Raccolta dei migliori video degli Smiths, gruppo di culto degli anni 80, tra cui alcuni piccoli capolavori realizzati da Derek Jarman. Nobody’s perfect Tenax (Italia 2005) 4′ Ospiti, protagonisti e atmosfere della serata gay-friendly Tenax in vetta alle classifiche della club-culture europea. Musica, immagini, parole da un universo dove nessuno è perfetto.
Ore 17.30 Velvet goldmine di Todd Haynes (Usa 1998) 124′ Il film racconta la breve ma fulminante stagione del glam-rock, nei primi anni 70, in equilibrio tra il narcisismo dei Mod e l’autodistruzione dei Punk, con i suoi idoli, le sue eccentricità fantasmagoriche, i suoi sogni, i suoi eccessi, i suoi lustrini e le sue piume. Dal neonato che cade sulla terra, lo space oddity Oscar Wilde che dichiara: da grande voglio fare la pop star, ai vampiri kitsch e decadenti, emuli dei loro idoli David Bowie e Iggy Pop. The best of Village People 73′ Raccolta di video di questo gruppo gay popolarissimo alla fine degli anni 70, che sarà in estate in concerto a Viareggio.
NOTTE BIANCA DI CINEMA Ore 20.50 Eating out di Q. Allan Brocka (Usa 2004) 90′ v.o. sott. italiano Marc è innamorato di Caleb, a cui piacciono le donne aggressive come Gwen, che vive con Marc, di cui è innamorato Kyle, che vive con Caleb. Due giovani e aitanti protagonisti, uno etero e l’altro gay, al centro di una commedia degli equivoci, sexy e divertente, dove gli imprevisti e i rischi non possono mancare.
Ore 22.30 The Raspberry Reich di Bruce La Bruce (Germania 2004) 90′ v.o. sott. italiano Bruce La Bruce è l’enfant terribile del cinema gay, tra sperimentalismo, politica, parodia del radical chic e pornografia d’autore. La vera rivoluzione comunista è la rivoluzione omosessuale: così parla la leader di un anomalo gruppo di terroristi che, riconoscendo il potenziale radicale dell’espressione omosessuale, costringe i suoi compagni maschi ad avere rapporti tra di loro, al grido di: l’eterosessualità è l’oppio delle masse! Stra-cult del festival
A seguire… The Rocky Horror Picture Show di Jim Sharman (Usa 1975) 96′ v.o. sott. italiano Un’autentica follia di mezzanotte, sogno ad occhi aperti, disinibito omaggio ai generi horror e fantascienza ed alla musica rock, da cantare e ballare mille volte. Priscilla la regina del deserto di Stephan Elliott (Australia 1994) 102′ Scatenata commedia on the road con due cantanti gay e un travestito, a bordo di un torpedone, nel cuore del continente australiano, per portare in giro il loro spettacolo. Travolgente colonna sonora che va dagli Abba a Verdi. Un classico.
Florence Queer… la Festa! Dalle 00.30 presso Elettro+ in via Pienza 33 (traversa via Baccio da Montelupo) LE GRU in concerto featuring Jasmine, Marisa e Sabbbrina Contorno musicale di Katanga dj ingresso libero

Leggi   Colton Haynes contro l'omofobia di Hollywood: "Ruoli da macho? Ci scartano a priori"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...