Foggia: gay credenti nella Chiesa Valdese

di

Un centro di aggregazione per quanti si sentono emarginati: è quanto intende realizzare all'interno dei propri locali la Chiesa valdese di Foggia.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Un centro di aggregazione per quanti si sentono emarginati: è quanto intende realizzare all’interno dei propri locali la Chiesa valdese di Foggia.

Il centro sarà destinato soprattutto agli omosessuali.

Lo scopo dell’iniziativa lo spiega la pastora valdese Patrizia Pascalis: «Vogliamo creare – dice Pascalis – un gruppo attraverso il quale riempire la solitudine dei singoli. Ci rivolgiamo principalmente agli omosessuali che vivono grandi difficoltà di inserimento a causa di una forte ostilità da parte della società».

L’idea è nata quando a Patrizia Pascalis si sono rivolti due omosessuali, entrambi residenti in due piccoli comuni della provincia.

Uno dei ragazzi non ha mai raccontato a nessuno di essere omosessuale.

Per raccogliere le adesioni la pastora valdese ha lanciato l’ idea attraverso internet, inviando messaggi di posta elettronica in alcuni newsgroup della provincia di Foggia.

Tutti coloro che aderiranno all’iniziativa si incontreranno, per la prima volta, il 5 marzo prossimo nella sede della chiesa valdese a Foggia. L’idea è stata lanciata, non resta che attendere.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...