Francia: Le Pen a sorpresa dice sì alle nozze gay

di

Il matrimonio gay, che fa discutere in Francia per la determinazione di Noel Mamere a celebrarne uno al di fuori della legge, ha da oggi un sostenitore a...

PARIGI – “Dopotutto, se ci sono uomini che si amano…perche’ no?”: il matrimonio gay, che fa discutere in Francia per la determinazione di Noel Mamere, leader dei Verdi, a celebrarne uno al di fuori della legge, ha da oggi un sostenitore a sorpresa, Jean-Marie Le Pen.
L’anziano leader dell’estrema destra francese, che si e’ sempre caratterizzato per nazionalismo, xenofobia e tradizionalismo, ha spiazzato tutti ieri a Lione, in una conferenza stampa.
Di fatto, Le Pen ha dato la sua benedizione alle prime nozze che Mamere, il leader Verde, vuole celebrare sabato nella sua qualita’ di sindaco di Begles (vicino a Bordeaux). Nozze che ieri sono state violentemente e duramente criticate in Assemblea nazionale dal premier Jean-Pierre Raffarin, che ha detto: “chi non rispetta il codice civile incorre nelle sanzioni penali”.
Per Le Pen, invece, le nozze gay sono “la prova che il matrimonio sta riconquistando un prestigio che si temeva avesse perduto, perche’ gli uomini chiedono di poter santificare in modo laico la loro unione”. Spettacolare cambiamento di opinione? No, spiega l’anziano leader, “io ho vedute ampie”, soprattutto se l’omosessualita’ “non ha carattere aggressivo o provocatorio”. Certo, ha proseguito il leader dell’estrema destra, c’e’ da recriminare sulla “demografia insufficiente” della Francia: “se almeno gli omosessuali potessero fare dei figli…”.

Leggi   Savona, c'è il primo divorzio da unione civile
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...