Frasi omofobe sul profilo Twitter del giovane attentatore di Boston

di

"Un americano come molti altri" è stato definito il giovane Dzhokhar Tsarnaev, il ceceno accusato della strage di Boston, insieme al fratello. Sul suo profilo Twitter, molte frasi...

3409 0

I suoi compagni di classe lo hanno descritto come “un americano come tanti altri” e il suo account su Twitter lo dimostra, sia nel linguaggio che negli argomenti. Stiamo parlando di Dzhokhar Tsarnaev, il ragazzo di origini cecene accusato, insieme al fratello maggiore, di essere responsabile della strage alla maratona di Boston. Il blog statunitense Queerblog fa notare come l’essere “un americano come molti altri” si vedesse anche nei tweet omofobi pubblicati sul suo account.
Giochi di parole e frasi allusive che lasciano ben intendere come la pensi il giovane Dzhokhar Tsarnaev sui gay.

Frasi come “Oh, you’re gay? That must be a real pain in the ass” (che in italiano significa: “Sei gay? Deve essere una bella scocciatura”, ma letteralmente sarebbe “un vero dolore al c..lo), oppure “Se dormi tra una bella ragazza e un ragazzo gay, verso chi volteresti le spalle?” evidenziano una palese avversione nei confronti delle persone omosessuali.
Certo, paragonato a quello di cui è accusato, questi tweet sono poca cosa, considerato che non contengono minacce di morte o di violenza nei confronti di gay e lesbiche. Danno, però, un’idea più complessiva della personalità di questo giovane dietro al cui volto da ragazzo della porta accanto si nasconderebbe un feroce terrorista capace di piazzare bombe nel bel mezzo di una maratona.

Leggi   Bacio gay nella serie "L'Esorcista", il produttore: "Si fottano gli omofobi"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...