“Froci vi bruciamo il bar”: minacce ad un locale di Desenzano

di

Un biglietto anonimo lasciato nel bar gestito da una coppia gay: indagano i carabinieri.

9333 0

“Froci ascoltateci bene… che state rovinando i nostri figli… Se non andate via al più presto vi bruciamo il locale… non scherziamo…”. Un’intimidazione in tutto e per tutto quella che Luca Serina e Sebastiano Crosara hanno trovato lunedì mattina all’ingresso del loro bar di Desenzano sul Garda poco prima dell’orario di apertura. I due, che sono una coppia, gestiscono il MaratonaCafé sulle sponde del lago di Garda e, come spiegano loro stessi, non hanno mai nascosto né il loro orientamento sessuale, né la loro relazione.

Intanto Serina e Crosara hanno sporto denuncia contro ignoti per le minacce subite e i Carabinieri stanno indagando per risalire agli autori del biglietto, sebbene senza firma né elementi caratteristici di alcun tipo, potrebbe risultare piuttosto difficile identificarli.

Alla coppia non manca la solidarietà di amici e clienti che sui profili Facebook di entrambi stanno mandando moltissimi messaggi di vicinanza e di condanna agli autori del gesto.

Serina e Crosara, comunque, sono si sono lasciati intimidire: “Non perdo tempo nemmeno a commentare – ha scritto il secondo sul proprio profilo Facebook -. Pagliacci.. venite a lamentarvi di persona… o avete paura dei froci?”.

Leggi   Sapienza, preside di Ingegneria annulla evento su informazione e prevenzione HIV: scoppia la polemica
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...