Gay cattolici: la legge tuteli le nostre coppie

di

Il gruppo di gay cattolici "Nuova proposta" prende posizione a favore di una regolamentazione che garantisca i diritti delle coppie di fatto.

537 0

ROMA – Il gruppo di gay cattolici “Nuova proposta” prende posizione a favore di una regolamentazione che garantisca i diritti delle coppie di fatto.
L’organizzazione prende spunto da un seminario svoltosi nei giorni scorsi all’università Lateranense e in cui mons. Rino Fisichella avrebbe affermato la “non urgenza legislativa di tutela verso le coppie di fatto”.
“Come Associazione Nuova Proposta di uomini e donne omosessuali cattolici di Roma – affermano – vorremmo prima di tutto pensare e credere che l’ampliamento dei diritti anche di una sola persona Š un ampliamento per tutti. Una conquista di libertà e di tutela, per quanti ancora oggi vedono non riconosciuti diritti elementari della persona e della coppia, non solo omosessuale”.
“Le coppie di fatto – sottolineano i gay cattolici – cercano una visibilit… legislativa diversa dal matrimonio, differente. Non vogliamo e non cerchiamo di mettere in discussione nè il matrimonio civile, nè tanto meno quello religioso. Cerchiamo solo di ottenere la tutela di diritti di base che troppe volte abbiamo visto calpestati perch‚ non riconosciuti. Si pensi alla negazione dell’assistenza al malato nei casi di degenza in ospedale e la mancanza di formule per assicurare i diritti di successione in caso di morte di uno dei partner. Questo vale per tutte le ‘aggregazionì non riconosciute dalla legge”.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...