Gay ucciso a Sezze: c’è un arresto

di

In manette un nordafricano sospettato di essere coinvolto anche nell'omicidio di Francesco Mercanti: è stato tradito da una telefonata fatta dal cellulare della vittima.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Sarebbe un nordafricano di 35 anni, di nome Sahid, l apersona arrestata nel’mabito delle indagini sulla morte di Armando Iodice, l’uomo il cui cadavere è stato ritrovato seppellito in una buca a Sezze, in provincia di Latina. Il nordafricano sarebbe stato tradito da una telefonata, effettuata dal cellulare della vittima. Intercettato immediatamente a Bergamo, è stato tratto in arresto.

Sahid dovrà rispondere anche dell’ assassinio di Francesco Mercanti, detto "il monsignore", trovato morto otto mesi fa nel suo appartamento a San Giovanni. Era stato proprio Iodice a scoprire il cadavere e agli inquirenti il legame tra i due delitti non era mai sfuggito.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...