GB: i gay nel manuale di sesso per le scuole

di

L'ultima frontiera del politically correct: le parole 'boyfriend' e 'girlfriend' discriminano gli omosessuali e devono essere sostituite con il termine asessuato 'partner'.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


LONDRA – L’ultima frontiera del politically correct: le parole ‘boyfriend’ e ‘girlfriend’ discriminano gli omosessuali e devono essere sostituite con il termine asessuato ‘partner’. E’ quanto consiglia un manuale di educazione sessuale per adolescenti, genitori ed insegnanti pubblicato da un’associazione di beneficenza britannica.
La guida edita dalla National Children’s Bureau, che consiste di un CD-Rom interattivo per ragazzi dai 14 ai 16 anni, di un libretto di consigli per i genitori e di un testo di supporto per gli insegnanti contenente materiale didattico e linee guida per le lezioni di educazione sessuale, e’ a disposizione delle scuole su richiesta.
Gli insegnanti, sempre secondo la guida, non dovrebbero parlare di sesso in termini generali, bensi’ distinguere tra diverse attivita’, cosi’ che anche gli alunni omosessuali si possano sentire rappresentati e riconosciuti.
Nel manuale per gli insegnanti vi e’ anche un testo gia’ pronto per una lezione sull’omosessualita’ in cui viene messo in scena un discorso fra due ragazzi gay, nonostante lo stesso premier Tony Blair abbia definito tali rappresentazioni fittizie dei ruoli, utilizzate nell’educazione sessuale in Gran Bretagna, come “completamente insensate”.
La guida non ha mancato di irritare molti esponenti di associazioni di genitori. Gia’ lo scorso mese la pubblicazione di un libretto per bambini di nove anni in cui si parlava di masturbazione e omosessualita’, aveva sollevato numerose polemiche.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...