GB: pensione ai partner gay dei parlamentari

di

Una modifica delle norme relative ai diritti pensionistici degli impiegati statali permetterebbe ai partner gay o non sposati di godere della pensione dell'altro partner defunto.

I partner gay e non sposati dei parlamentari britannici e degli impiegati statali potrennero ottenere gli stessi trattamenti pensionistici delle coppie sposate, grazie ad alcuni cambiamenti nella legge che verranno effettuati a ottobre.

Un portavoce del Governo ha detto che i richiedenti dovranno avere una relazione di lunga durata, esclusiva e finanziariamente interdipendente, secondo quanto riportato dal quotidiano The Independent.

Il Parlamento ha votato l’anno scorso perché gli amministratori dello schema pensionistico parlamentare esaminino il modo per estendere i diritti alle coppie non sposate. Gli amministratori studieranno un rapporto pubblicato il mese scorso.

Il parlamentare conservatore John Butterfill, che ha curato il rapporto, ha detto: «Il matrimonio è un impegno contrattuale e noi stiamo dicendo di riconoscere impegni non contrattuali. E’ un’area molto complicata».

«Se avessimo un parlamentare molto vecchio che magari ha un partner ventenne, il costo dello schema potrebbe essere enorme».

Secondo quanto riferito, il Tesoro non sarebbe disposto a finanziare i cambiamenti dei diritti pensionistici, così i parlamentari lo finanzieranno aumentando le quote contributive.

di Gay.com UK

Leggi   "Ti senti dello stesso genere del tuo corpo?", la domanda fa scandalo a scuola
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...