Genovese dona 10mila preservativi alla Anlaids

di

A regalare all'associazione circa 10mila condom è stato Lorenzo Repetto, un agente di commercio che, in questo modo, ha voluto "contribuire all'impegno dell'Anlaids per la prevenzione".

634 0

MILANO – Scatoloni colmi di preservativi donati da un privato cittadino all’Anlaids di Genova. A regalare all’associazione circa 10mila condom è stato Lorenzo Repetto, un agente di commercio genovese di 36 anni che, in questo modo, ha voluto “contribuire all’impegno dell’Anlaids per la prevenzione”. Ma da dove arrivano i preservativi, che vengono scaricati oggi nella sede genovese, proprio in occasione del consiglio direttivo dell’Anlaids della Liguria?
“Fino a due anni fa – racconta Repetto all’Adnkronos Salute – importavo dalla Germania un active-drink che era venduto insieme a un preservativo. Quando ho smesso, avevo ancora nei magazzini delle bottiglie invendute. La bevanda era in scadenza, e quindi è stata distrutta, ma i preservativi erano ancora perfettamente utilizzabili”.
E se gli scatoloni sono proprio ora in arrivo nella sede di Anlaids, gli esperti si sono riuniti anche per stabilire cosa fare di tutto questo materiale. “Naturalmente i preservativi sono a disposizione dei cittadini – spiega Pierluigi Bruschettini, segretario Anlaids Liguria – Stiamo studiando come impiegarli nelle campagne e nelle iniziative a livello locale che organizziamo per parlare ai giovani della prevenzione. Ma la cosa più importante – conclude – è sottolineare l’importanza del fatto che un singolo cittadino abbia compreso il nostro impegno nella prevenzione”.

Leggi   HIV, nessun contagio se ci si cura: lo studio che lo conferma
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...