Germania: cannibale omosessuale condannato

di

Armin Meiwes, il cosiddetto cannibale di Rotenburg, e' stato condannato oggi a Kassel (Assia) a otto anni e mezzo per avere ucciso, fatto a pezzi e in parte...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


BERLINO – Armin Meiwes, il cosiddetto cannibale di Rotenburg, e’ stato condannato oggi a Kassel (Assia) a otto anni e mezzo per avere ucciso, fatto a pezzi e in parte mangiato la sua vittima, un ingegnere di Berlino.
Il tribunale di Kassel ha riconosciuto l’imputato colpevole di omicidio. La difesa parlava invece di uccisione su richiesta della vittima in quanto questa sarebbe stata consenziente.
Il 42/enne Meiwes aveva confessato di avere compiuto il raccapricciante delitto e di avere filmato con una telecamera le scene dell’uccisione, del sezionamento del corpo e sequenze in cui si cibava di parti del cadavere.
La richiesta di un ricovero in un ospedale psichiatrico e’ stata scartata poiche’ due esperti avevano attestato durante il processo il pieno possesso delle facolta’ mentali dell’imputato.
Meiwes soffriva di disturbi sessuali che lo inducevano a trarre piacere al solo pensiero di sezionare uomini.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...