Germania: prime coppie gay sposate

di

Entra in vigore la legge sul matrimonio gay tedesca: una coppia lesbica la prima a convolare a nozze a Berlino.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Entra in vigore oggi in Germania la legge che istituisce il matrimonio omosessuale, e che ha già riscosso tante critiche da parte dei conservatori, quanti consensi nella popolazione gay che ha sommerso di domande gli uffici del registro. E sembra che la prima coppia a coronare il sogno d’amore, sia stata stamane una coppia lesbica berlinese: Gudrun Pannier e Angelika Baldow, questo il nome delle due spose, di buon mattino hanno firmato i documenti relativi e il registro di matrimonio, prima di sigillare l’unione baciandosi teneramente.

La legge dovrebbe dare un segnale importante anche a livello europeo, nella definizione di un nuovo concetto di famiglia, dimostrando anche grazie alle enormi cifre (i matrimoni eterosessuali sono momentaneamente sospesi in Germania per far fronte alle tante richieste di coppie gay) che le coppie diverse dalla famiglia tradizionale sono orami una realtà affermata che non è possibile far finta di non vedere.

Qualche polemica, tuttavia, accompagna ancora questa legge, nelle sue prime ore di efficacia: alcuni Laender conservatori, come la Bavaria, avevano presentato una domanda di rinvio dell’entrata in vigore delle legge, che è stata respinta dalla Corte Costituzionale. Nonostante questo, le coppie gay bavaresi non potranno sposarsi oggi, poiché l’amministrazione locale ha omesso di mettere a punto le disposizioni attuative. La Corte dovrà pronunciarsi nuovmente sul caso, imponendo ai leander che non l’abbiano ancora fatto di rendere operativa la legge, ma queste disposizioni arriveranno comunque con qualche giorno di ritardo. Intanto gli omosessuali si sono mobilitati: una manifestazione di protesta avrà luogo oggi a Monaco, per sollecitare le autorità locali.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...