Gerusalemme: Gay Pride senza contributi

di

Il primo Lesbian & Gay Pride di Gerusalemme avrà luogo il 7 giugno, organizzato dalla locale Jerusalem Open House (JOH), non avrà il sostegno della municipalità. Scoppiano le...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Il primo Lesbian & Gay Pride di Gerusalemme avrà luogo il 7 giugno. Organizzato dalla locale Jerusalem Open House (JOH), la sfilata ha per obiettivo, oltre a quelli abitualmente associati al Pride, di permettere agli abitanti di Gerusalemme, qualunque sia la loro religione, di marciare fianco a fianco.

Una manifestazione simile aveva avuto luogo l’anno scorso, ma senza sfilata. Questa sarà dunque la prima volta che i gay e le lesbiche sfileranno nelle strade di Gerusalemme. Gli organizzatori speravano di ricevere delle sovvenzioni da parte della municipalità, ma hanno ricevuto una lettera di Oded Feldman, direttore degli affari culturali della città che respingeva la loro domanda.

"Questa decisione va contro alcune dichiarazioni del sindaco – afferma Hagai El-Ad, direttore di JOH – Lui è venuto al JOH e ha affermato che la comunità omosessuale aveva un posto importante nella città. Si è anche pronunciato a più riprese sull’importanza d0incoraggiare le persone a vivere normalmente nel centro della città. Queste dichiarazioni messe insieme portano a pensare che ci sia posto per un avvenimento di questo tipo, soprattutto in questo momento".

Parecchi memebri del consiglio municipale hanno scritto al sindaco denunciando l’assenza di accordo sull’argomento. Chi desideri unirsi a questa azione, può inviare un fax a Ehud Olmert, sindaco di Gerusalemme, al numero +972 2 6296014

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...