Giornata Croce Rossa dedicata ai malati Hiv

di

Oggi, 8 maggio, in tutto il mondo si celebra la Giornata mondiale della Croce Rossa. Quest'anno la ricorrenza e' dedicata alle tante discriminazioni sociali che ancora vivono gli...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
577 0

ROMA – Oggi, 8 maggio, in tutto il mondo si celebra la Giornata mondiale della Croce Rossa. Quest’anno la ricorrenza e’ dedicata alle tante discriminazioni sociali che ancora vivono gli affetti dal virus Hiv.
In questa giornata, l’organizzazione di volontariato vuole ricordare all’opinione pubblica due aspetti del drammatico problema. “Il primo – spiega Mariapia Garavaglia, vice presidente della Federazione internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa – riguarda la tragedia africana. Forse la Sars ci sta distraendo e ci dimentichiamo che i contagi nel mondo, in particolare in Africa, non solo non diminuiscono ma stanno aumentando. Vogliamo ricordare che essere un portatore del virus dell’Hiv in quei paesi e’ un’infamia, e’ un marchio, si e’ soggetti alla piu’ spiegata discriminazione. Siamo, ad esempio, preoccupati per le mamme che, nonostante siano sieropositive, continuano ad allattare i figli, esponendoli cosi’ ad un rischio di contagio, perche’ se smettessero tutti verrebbero a conoscenza del loro stato”.
“In secondo luogo – continua Garavaglia – rileviamo una cattiva informazione sull’Aids. E in questo caso, le informazioni sbagliate diventano irresponsabilita’. Nei paesi occidentali, ad esempio, c’e’ chi incoraggia la riduzione del danno nei tossicodipendenti. Va invece perseguita la prevenzione primaria, ossia non solo ridurre il danno ma far diminuire il consumo di droghe”. Ecco perche’ – conclude – “non si puo’ accettare la rimozione sull’Aids. E’ doveroso rialzare l’attenzione su un problema che e’ ancora fortemente drammatico”.

Leggi   Harry e Meghan, come regalo di nozze donazioni a un'associazione che si occupa di Hiv
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...