Giornata mondiale contro l’Aids: tutte le iniziative

di

L'1 dicembre si celebra la 20° giornata per la lotta ad uno dei mali peggiori del nostro tempo. Dal Sex Symbol di Arcigay, ai calendari Lila, ai dissacranti...

2289 0

Si celebra il primo dicembre prossimo la giornata mondiale della lotta all’Aids e moltissime sono le iniziative in programma organizzate dalle associazioni, lgbt e non, storicamente impegnate nelle campagne di prevenzione e contrasto alla diffusione dell’Aids.

Convegni, feste, camapgne per la prevenzione e perfino screensaver per i vostri PC, la fantasia certo non è mancata a tutti coloro che hanno voluto organizzare delle iniziative di sensibilizzazione.

Sabato 29, ad esempio, è la sera del "9° The Red Party International day against AIDS event made for benefit" organizzato dal famoso locale milanese Billy allo scopo di raccogliere fondi da donare alla Lila di Milano, appunto. E per raccogliere fondi, si sa, quela migliore attrattiva di un po’ di nomi famosi? Il Billy ha pensato al mondo della moda invitando Antonio Marras, Frankie Morello, Bruno Bordese Clone, DSquared solo per fare alcuni nomi. Tutti hanno realizzato t-shirt rosse a tema che potranno essere acquistate durante la serata.

E un Red Party è in programma anche presso lo storico locale romano Muccassassina, per venerdì 28, nell’ambito della festa di autofinanziamento del  Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli. Testimonials della serata Lucia Ocone che, nei panni della famosissima Veronika proporrà tre nuovi prodotti, con l’aiuto e la complicità di Fabio Canino. Sempre a cura del Mario Mieli a Roma sarà possibile partecipare, il 4 dicembre, alla seconda edizione del Rainbow Music Against Aids, presso la All Saints Church, Via del Babuino 153. L’evento è ad ingresso gratuito, con sottoscrizione volontaria, ed è finalizzato alla raccolta di fondi che verranno interamente devoluti a GAIA –  Società Cooperativa Sociale, che si occupa dell’assistenza sociale ai malati di Aids.

Per chi preferisce le serate ufficiali, invece, sempre a Roma è in programma il Galà di Beneficenza a favore di Children for Peace & Haregewoin Teferra. Ospiti d’onore Pippo Baudo, Anna Tatangelo e poi Sophia Loren, Asia Argento, Lina Wertmuller, Nancy Brilli, Lina Sastri, Raoul Bova, Simona Ventura, Fiorella Mannoia, Gai Mattiolo e Lilli Gruber, ma la lista sarebbe ancora  molto lunga. L’appuntamento è allo Spazio Novencento di Piazza Marconi, ma l’ingresso è, naturalmente, ad invito.

E naturalmente, moltissime sono le iniziative organizzate da Lila, associazione che fa della lotta all’Aids il suo scopo principale. Per ocminciare, il primo dicembre, è previsto il lancio del calendario che Lila ha realizzato in collaborazione con Cool-Made. I 13 scatti, dal titolo “Aids? No grazie!” sono stati realizzati dalla fotografa Mara Mayer. "Il calendario, ideato e realizzato da Cool-Made – fanno sapere da Lila -, non è un prodotto consumistico bensì un invito univoco, super partes e senza confini sessuali, che possa essere utile alla lotta per sconfiggere l’Aids: le immagini sono accattivanti , spiritose e a volte irriverenti, i messaggi dei personaggi famosi del mondo dello spettacolo (Vladimir Luxuria, Ivan Cattaneo, Gennaro Cosmo Parlato, Costantino della Gherardesca e Cristiano Malgioglio) sono incisivi ed efficaci" Il calendario è acquistabile sul sito happyticket.it.

Ma i calendari non finiscono qui. Il secondo, creato insieme a Eman Multimedial, si intitola "Angeli" è realizzato con immagini di Fabrizio Cavallaro, ed è dedicato all’attrice Lucia Bosè. Tra i protagonisti, Miky Falcicchio, modello e presentatore, e i ragazzi della trasmissione Amici 2007/2008: Susy Fuccillo, Marina Marchione, Simonetta Spiri, Sebastiano Formica e Saverio D’Amelio.  Più vicino ai gusti del pubblico gay, invece, il terzo calendario, quello realizzato insieme al Gruppo Pesce di Roma e che si intitola "Segui la natura". Dodici fotografie sui temi sociali particolarmente sentiti: le unioni civili, l’accettazione da parte della famiglia, l’amore, i bambini, la violenza degli altri, l’amore, l’amicizia e la prevenzione.

Insieme a Feeldude poi, Lila e Lila Piemonte hanno proposto un game di designer dal titolo “SessoSicuro” che ha visto la vittoria della grafica “Bzzz” di Abdesign. Il design racconta la love story di un’ape e una margherita che si concretizza solo quando l’insetto torna con un preservativo, come dire che si può parlare di prevenzione e di Aids senza per forza parlare di paura e sofferenze.  Sempre in collaborazione con Lila, Kiehl’s, il noto brand newyorkese, lancia una campagna di sensibilizzazione che dà la possibilità a chiunque di esprimere la propria sensibilità e solidarietà. Il simbolo della campagna è Lip Balm #1, uno dei prodotti preferiti dai clienti Kiehl’s, che recherà sul tubetto il simbolico nastrino rosso. La sua produzione è in edizione limitata e sarà disponibile a Milano per tutto il mese di dicembre nella boutique Kiehl’s di Corso di Porta Ticinese 40.

E per sensibilizzare chi già si prende cura del proprio corpo, ancora una volta la Lila, ma in collaborazione con i centri fitness Virgin Active, ha realizzato un poster con uno slogan di impatto immediato:"NO alla discriminazione NO alla criminalizzazione (sempre più paesi adottano leggi apposite per rendere il contagio un reato penalmente perseguibile)

Leggi   Cambiare sesso a 17 anni, il coraggio di Olimpia: 'la diversità è fonte di arricchimento' - video

SÌ alla prevenzione SÌ al test (è stato stimato che la metà delle persone italiane sieropositive non sanno di esserlo, mettendo così a repentaglio sé stesse in assenza di cure e gli altri non prendendo precauzioni)".

In occasione delle celebrazioni previste per il primo dicembre Arcigay, invece,  ha lanciato una campagna di cui è testimonial Mister Gay 2008, Antony Cortinovis. E lo slogan è di quelli che piacciono tanto al pubblico gay: "Sex Symbol". "appresenta un ribaltamento del tradizionale concetto che vede solo la figura femminile come oggetto di bellezza – si legge in un comunicato di Arcigay – e premia soprattutto la volontà dei partecipanti di rappresentare la visibilità delle persone omosessuali. Antony ha posato gratuitamente per il book fotografico della campagna, sia da solo che con il suo compagno Luca. Cortinovis è protagonista delle immagini pubblicate sulle pagine del trimestrale Pegaso, di 8 cartoline, di 2 poster e di 2 locandine che saranno distribuiti in migliaia di copie in questi mesi dai Comitati provinciali Arcigay, assieme a 200.000 preservativi gratuiti". 

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...