Giovane gay al consiglio pastorale: il cardinale dice sì

di

Un giovane gay austriaco, che ha registrato la propria unione, è stato eletto al consiglio pastorale della parrocchia. Contro il volere del parroco, il cardinale ha confermato l'elezione.

2709 0

Farà parte del consiglio pastorale della parrocchia di Stützenhofen, in Austria, nonostante sia gay e abbia registrato la convivenza con il suo compagno. Ad accettare Florian Stangl è stato il cardinale in persona, Cristoph Schönborn, contro la volontà del parroco della cittadina a nord di Vienna.

Florian, 26 anni, aveva ottenuto ben 96 preferenze su 142 per partecipare al consiglio pastorale, ovvero l’istituto che ha lo scopo di far partecipare i fedeli alla programmazione della vita della parrocchia, ma il parroco, padre Gerhard Swierzek gli aveva chisto di rinunciare all’incarico e anche all’eucaristia perché è gay e convive con il suo compagno.

«Io mi sento legato agli insegnamenti della Chiesa – aveva dichiarato il giovane – ma la richiesta di vivere in castità mi sembra irrealistica».

Incuriosito dalla vicenda, però, è intervenuto il cardinale Schönborn che ha invitato la coppia a pranzo dopo il quale l’alto prelato ha diffuso una dichiarazione con la quale faceva sapere di «apprezzare il loro impegno (della coppia, ndr) nel cercare di vivere una vita di fede» e che, nel caso qualcuno nella Chiesa non se ne fosse accorto, «ci sono molti membri dei consigli pastorali parrocchiali il cui stile di vita non è del tutto conforme agli ideali della Chiesa».Dichiarando valida l’elezione del ragazzo, quindi, il cardinale ha detto di essere «rimasto profondamente impressionato» dalla fede di Stangl, «dalla sua umiltà, e dal modo in cui egli concepisce il suo servizio». Avere incontrato i due, secondo il cardinale gli ha fatto cpaire come mai la comunità locale avesse votato così compatta per il 26enne Florian e che, quindi, non confermare la sua elezione sarebbe stato un errore. Ma c’è di più. Schönborn ha fatto sapere che rimetterà mano alle regole per «chiarire i requisiti necessari per i candidati al consiglio pastorale».

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...