Gli auguri di Delanoe per Alessio e Christian

di

Il sindaco di Parigi ha mandato un messaggio ai due italiani: "non si puo' costringervi all'esilio nel nostro bel Paese per vivere il vostro amore!"

835 0

BOLOGNA – "E’ con grande piacere che abbiamo saputo che Alessio De Giorgi e Christian Panicucci, due membri di spicco della comunita’ omosessuale italiana, si ‘pacseranno’ al Consolato di Francia a Roma". Bertrand Delanoe, sindaco di Parigi, ha inviato un messaggio di saluto alla coppia omosessuale che ieri si è sposata a Roma. "La grande battaglia, difficile, lunga, ma vinta tre anni orsono grazie ad un governo progressista, che ha consentito l’istituzione del Patto civile di solidarieta’ (Pacs) in Francia – prosegue Delanoe nel saluto reso noto attraverso l’Arcigay – ha gia’ degli imitatori, come la Germania, il Lussemburgo o la Gran Bretagna, che al Pacs si sono ispirati, in particolare per permettere di ridurre le disuguaglianze tra coppie eterosessuali e coppie omosessuali".

Il sindaco di Parigi ha poi ricordato che "il rispetto di una cultura, di una storia e di un popolo non devono servire da pretesto all’immobilismo, all’ordine morale puritano e ipocrita, all’astoricismo o ancora all’omofobia", ed ha sottolineato che "non si puo’ costringervi all’esilio nel nostro bel Paese per vivere il vostro amore! Bisogna dunque sperare -ha concluso il sindaco francese- che i parlamentari arriveranno ad adottare, piuttosto velocemente, un testo di legge simile anche in Italia, invece di cedere alle lobbies ultra-conservatrici e retrograde, che sono sempre piu’ rumorose delle persone semplicemente innamorate".

Anche il presidente nazionale dell’Arcigay, Sergio Lo Giudice ha inviato alla coppia gli auguri per conto dell’associazione che rappresenta: "Auguriamo che questa scelta contribuisca alla felicita’ della vostra vita, e rappresenti un segnale di speranza per tanti altri -ha affermato- penso soprattutto ai giovani. Da domani, 21 ottobre, saranno piu’ forti, nel cuore di ogni cittadino omosessuale di questo Paese, la volonta’ e il diritto di piena realizzazione della propria vita, della propria dignita’, del proprio amore".

La coppia omosessuale ha scelto, per la celebrazione, il giorno dell’anniversario: De Giorgi e Panicucci si sono infatti conosciuti ad un’iniziativa dell’Arcigay, in Toscana, il 21 ottobre di dieci anni fa. I due potranno regolarizzare la loro unione grazie al fatto che Panicucci, pur essendo cittadino italiano e da sempre residente nel nostro Paese, e’ nato a Grenoble e possiede anche la cittadinanza francese.

Leggi   Procreazione assistita: la Francia apre alle donne gay e single
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...