Gli automobilisti dell’Indiana avranno targhe gay-friendly

di

Dopo la denuncia di un'associazione locale, la motorizzazione ha concesso la personalizzazione delle targhe con il logo dell'Indiana Youth Group. Parte degli incassi finanzieranno le loro iniziative.

1348 0

In seguito ad una denuncia presentata da un’associazione lgbt, lo stato dell’Indiana sarà il primo a permettere l’uso di targe automobilistiche che promuovano la causa lgbt.

Le targhe mostreranno il logo del’Indiana Youth Group, un’organizzazione che si occupa dei diritti delle persone gay, lesbiche bisex e trans nelle scuole. Chi vorrà la targa con il loro logo pagherà 40 dollari di cui 25 andranno all’associazione.

L’Indiana Youth Group aveva fatto causa allo Stato dopo che il Dipartiment of Motor Vehicles (l’omologo della nostra motorizzazione) aveva rifiutato per due volte la richiesta delle targhe perché, stando al dipartimento, i soldi sarebbero stati destinati al pagamento di stipendi e non per finanziare le campagne nazionali. L’associazione è riuscita a dimostrare l’impiego dei potenziali introiti e le targhe sono state ammesse. Come è noto, il sistema statunitense permette la personalizzazione delle targhe automobilistiche.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...