GLI EVENTI GAY DEL 2006

di

Anno nuovo, tempo di bilanci. Quali sono stati gli eventi del 2006 che più hanno inciso sul mondo GLBT? Ne abbiamo selezionati alcuni fra TV, Cinema, Politica, Costume,...

674 0

PoliticaMarzo. La campagna elettorale scrive una brutta pagina nella storia della TV e della politica. Nel corso della registrazione di una puntata di Porta a Porta, l’onorevole Mussolini urlerà contro la candidata transgendere del PRC, Vladimir Luxuria, «meglio fascista che frocio!». Qualche mese dopo la Cassazione dichiarerà reato l’utilizzo del termine “frocio” in particolari situazioni.

Aprile. Vittoria del centrosinistra alle elezioni politiche di Aprile. Anche se di misura, Prodi vince la tornata e la nuova maggioranza si insedia in Parlamento. Fra i banchi di Camera e Senato 5 onorevoli dichiaratamente gay e lesbo, qualche bisex ma soprattutto una transgender, Vladimir Luxuria. La campagna elettorale è stata aspra e il tema delle unioni civili è stato uno dei terreni di scontro. Il riconoscimento dei diritti per la minoranza GLBT è scritta nel programma ma nulla si sa sulla forma che verrà adottata. Solo in Novembre il chiarimento: niente PaCS, solo diritti. Fra i ministri spiccano i friendly Barbara Pollastrini (Diritti e pari opportunità), Rosy Bindi (Famiglia), Cesare Damiano (Lavoro e Previdenza sociale), Emma Bonino (Politiche europee), Paolo Ferrero (Solidarietà sociale) e il bisex dichiarato Alfonso Pecoraro Scanio (Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare).

Maggio. Giorgio Napolitano eletto Presidente della Repubblica. Uomo di sinistra da sempre, Napolitano è una persona laica che più volte nel corso dell’anno ribadirà le sue posizioni, anche in materia di eutanasia.

Luglio. I frequentatori della spiaggia naturista della Malerba, a Gaeta, storico ritrovo per gay e etero, hanno una brutta sorpresa. Il sindaco ha messo delle guardie giurate per intimidire i bagnanti. Interrogazione parlamentare.

Settembre. Paola Binetti (Margherita) rilascia un’intervista a Gay.it nella quale ribadisce le sue posizioni: le coppie gay non durano; non ci può essere vero amore fra gay; niente PaCS nè ora nè mai.

Settembre. Dopo un’estate di violenza nei confronti di gay e lesbiche, i parlamentari GLBT incontrano il ministro dell’Interno Amato, quello della Giustizia Mastella e il ministro per le pari opportunità Pollastrini. Accolta la richiesta degli onorevoli: la legge Mancino verrà estesa anche alle violenze contro gay e lesbiche.

Ottobre.Incontro-scontro tra le parlamentari Vladimir Luxuria (PRC) e Elisabetta Gardini (Forza Italia). Dove? Nel bagno di Montecitorio. La Gardini si mette a urlare contro Luxuria che deve uscire da quel bagno e recarsi in quello dei maschi. Più tardi la Gardini rincarerà la dose affermando: «se vuole entrare in quel bagno, che si operi. Mi sono sentita stuprata». Una brutta figura per l’ex presentatrice TV, criticata da sinistra e da destra.

Dicembre. Il governo annuncia con un ordine del giorno che entro il mese di gennaio presenterà un progetto di legge per le coppie di fatto, anche omosessuali. Delusione dai parlamntari GLBT che vedono l’annuncio come un “contentino” per aver escluso le coppie di fatto dalle agevolazioni della finziaria in tema di successioni.

Costume e societàFebbraio. Chi è il trans del Grande Fratello?

Continua in seconda pagina^d

Costume e societàFebbraio. Chi è il trans del Grande Fratello? È questa la domanda che sembra assillare di più gli italiani. Striscia la Notizia tenta in tutti i modi di carpire chi sia il concorrente trans ma la notizia, trapelata da un fuori onda di Platinette, si rivelerà una bufala.

Giugno. Successo oltre il previsto per il Gay Pride nazionale. La popolazione di Torino, città ospite del 2006, si dimostra accogliente, si accosta ai lati della strada e incita i manifestanti a chiedere i diritti. Per tutto l’anno il Comitato organizzatore del Pride ha messo in calendario manifestazioni ed eventi correlati.

Giugno. Un nuovo farmaco americano, il Gardasil, promette di debellare quattro tipi di HPV, il virus responsabile dei condilomi.

Luglio. Un’ondata di violenza omofoba attraversa l’Italia. A Torre del Lago picchiato il cuoco del Mamamia, il locale gay estivo più famoso d’Italia. Pochi giorni dopo una ragazza, sempre a Torre del lago, verrà stuprata da due ragazzi solo perchè lesbica. Altri episodi a Brescia, Catania, Bologna, Bari, Roma.

Settembre. Fresco di vittoria mondiale l’azzurro Alberto Gilardino si racconta a Gay.it. È la prima volta nella storia per un calciatore. Il bel Gilardino, uno dei più giovani della Nazionale, dice: «con la nostra vittoria abbiamo unito gay e etero».

Novembre. Lo Zingarelli, il vocabolario più diffuso in Italia, inserisce la voce “Gay Pride“. La manifestazione dell’orgoglio entra ufficialmente a far parte della lingua italiana.

Dicembre. Altro calciatore, altra storia. Francesco Coco, ex di Manuela Arcuri, finisce nello scandalo delle foto compromettenti. Nelle carte giudiziarie, forse, foto di lui in un’orgia maschile. Coco dirà: «se c’erano 5 uomini dovevano almeno esserci 35 donne». Che macho!

Dicembre. Entrano in commerico anche in Italia le rivoluzionarie mutande Patriot della australiana Aussiebum. La loro particolarità sta nell’alzare i gioielli anatomici come un push up.

SportGiugno. L’Italia vince i Mondiali di calcio. Quale occasione migliore per godere degli abbracci, dei baci, delle grida di piacere dei calciatori? L’occasione tipicamente maschile, unisce nella gioia i gay e gli etero.

Luglio. Partono gli OutGames a Montreal. La metropoli canadese viene invasa da migliaia di atleti e sostenitori da 111 Paesi. Una festa impressionante allo stadio Olimpico apre la manifestazione.

Musica

Luglio. Nuovo coming out nella musica internazionale. Lance Bass degli ‘N Sync si dichiara gay e felice.

Luglio. Un nuovo scandalo travolge George Michael. Il giornale scandalistico inglese News of the World sbatte il cantante in prima pagina, con foto che lo ritraggono all’uscita di un parco londinese nel quale, secondo il tabloid, si sarebbe “intrattenuto” sessualmente con un autotrasportatore 58enne.

Agosto. Cinque anni dopo il concerto milanese e sedici anni dopo l’ultimo concerto romano, Madonna torna nella capitale con il suo Confession Tour. L’ennesimo successo.

Ottobre. Quattro componenti su cinque si riuniscono nei Take That, la band che fece più scalpore dai tempi dei Beatles. Il singolo “Never Forget” preannuncia l’album del ritorno.

Novembre. Torna col suo cerone di cipria bianca e quel suo fare di altri tempi Gennaro Cosmo Parlato. Il nuovo album si intitola Remainders.

Novembre. L’Arcigay di Roma attacca Renato Zero che nega di essere omosessuale. Il cantante dichiara «sono fatto di ben altra pasta». Invito al boicottaggio da parte delle associazioni.

Esteri

Luglio. Entra in vigore in Slovenia la legge che riconosce le coppie gay e lesbiche. Sono ora tre, con Ungheria e Repubblica Ceca, i paesi ex comunisti che riconoscono diritti a queste unioni.

Luglio. Gay Pride proibito a Siviglia per due avieri, entrambi di nome Alberto. In poco più di un anno in Spagna si sono formate più di 4.500 nuove famiglie G&L

Novembre. Nancy Pelosi, italo-americana e gay friendly, è il volto simbolo della svolta progressista che emerge dai risultati delle elezioni di medio termine negli Stati Uniti. Oltre 200 i candidati pro-gay eletti.

Novembre. Si svolge senza incidenti particolari il World Pride di Gerusalemme che l’oscurantismo religiosa avrebbe voluto cancellare del tutto. Tutti i partecipanti però vengono chiusi dentro uno stadio, lontano dagli occhi di tutti. Per motivi di sicurezza si dice. Dichiarazioni amare della figlia lesbica del Primo Ministro.

Agosto. A seguito di una sentenza della Corte Costituzionale entro la fine dell’anno anche il Sud Africa permettere alle coppie composte da persone dello stesso sesso di potersi sposare.

Televisione

Febbraio. Dopo ben 8 stagioni termina Will e Grace, la serie tv più amata dai gay. Dopo Madonna, Cher, Elton John e Janet Jackson sarà la neomamma Britney Spears a fare da ospite eccellente in uno degli ultimi episodi.

Febbraio. Coming out di Stefania Rocca per il settimanale “Chi”, al quale dichiara “ho amato anche donne. E non solo nel periodo dell’adolescenza”.

Novembre. Dopo i tentativi di crociate censorie da parte di alcuni siti ed esponenti cattolici, il film tv Il padre delle spose, con Lino Banfi e la figlia, è stato il programma più visto di lunedì. Ma le polemiche continuano.

Novembre. La MTV americana riceve un premio per il carattere inclusivo delle proprie campagne pubblicitarie verso la comunità gay, lesbica e transgender.

Dicembre. Con una decisione sofferta Gay.tv, l’emittente che dal 2002 trasmette programmi rivolti al pubblico GLBT, non trasmetterà più. La decisione annunciata in diretta su Open Space dall’editore Massimo Scolari.

Cinema

Febbraio. Successo per Truman Capote. Il film dedicato allo scrittore americano si aggiudica un premio Oscar.

Marzo. In soli tre giorni di programmazione, Brokeback Mountain è al quarto posto tra i film più visti. Il pluripremiato film di Ang Lee vincerà il Leone d’oro a Venezia, quattro Golden Globes ma soli 3 Oscar.

Novembre, Muore a 81 anni, per un cancro, il grande Robert Altman, uno dei massimi registi americani, sempre attento alla realtà GLBT.

di Daniele Nardini

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...