Golden Globe a ‘Osama’ e ‘Angels In America’

di

'Osama' di Siddik Barmak, il film afghano su una bambina che si traveste da maschio per poter uscire di casa e cercare cibo, ha vinto il Golden Globe...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


TORINO – ‘Osama’ di Siddik Barmak, il film afghano su una bambina che si traveste da maschio per poter uscire di casa e cercare cibo, ha vinto il Golden Globe come miglior film straniero. Uscirà nelle sale italiane il 30 gennaio disstribuito dalla Lucky Red. Un dramma corale sull’Aids di grande successo negli Usa, ‘Angels in America’, prodotto da Avenue Pictures e HBO, si è aggiudicato la statuetta come miglior film televisivo e per i migliori attori (Al Pacino e Meryl Streep protagonisti, Mary Louise Parker e Jeffrey Wright non protagonisti). Da noi lo vedremo probabilmente al cinema diviso in due parti di tre ore ciascuna (come avvenne per ‘La meglio gioventù’ di Marco Tullio Giordana). Diretto dal regista de ‘Il laureato’ Mike Nichols, ‘Angels in America’ è ambientato nella New York Anni Ottanta durante la presidenza Reagan e racconta le vicende di vari personaggi: avvocati, scrittori, coppie etero e gay che si confrontano su fede e politica, amore e sessualità mentre il flagello Hiv si sta diffondendo rapidamente. E’ tratto da due lavori teatrali di Tony Kushner che firma la sceneggiatura. Meryl Streep e Emma Thompson recitano ciascuna i ruoli di tre diversi personaggi.
Le sequenze oniriche che riproducono le visioni angeliche dei malati terminali di Aids sono girate in alta definizione. Tra i set del film anche Villa Adriana a Tivoli.

Charlize Theron si è invece aggiudicata il Golden Globe come miglior attrice in un film drammatico per il difficile ruolo della serial killer lesbica Aileen Wuornos in ‘Monster’ di Patty Jenkins, miglior attore Sean Penn nel capolavoro di Clint Eastwood ‘Mystic River’.
Miglior film drammatico ‘Il signore degli anelli: Il ritorno del re’ di Peter Jackson anche ‘best director’ e miglior musical o commedia ‘Lost in Translation’ di Sofia Coppola, premiata per la migliore sceneggiatura.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...