GRAN BRETAGNA: "GAY, ADOTTATE UN BAMBINO"

di

Oltre Manica parte una campagna per incoraggiare l"adozione da parte di coppie gay, in anticipo sul pronunciamento della Corte Europea. Sono cinquemila i bambini che aspettano. E per...

529 0

È una piccola ma importante rivoluzione. In Gran Bretagna, per la prima volta, la settimana nazionale dell"adozione tenutasi a fine ottobre , ha segnato una netta inversione di tendenza. Le iniziative volte a trovare una famiglia a 5000 bambini, quest"anno sono state rivolte anche alle coppie gay. E per la prima volta si è superata la soglia delle 1000 adozioni da parte di coppie omosessuali. Secondo Gill Butler , avvocato specializzato in diritto di famiglia , quest"anno , grazie alle nuove direttive del governo Blair, l"atteggiamento generale , sia delle istituzioni che dei genitori naturali, si è molto ammorbidito rispetto alle tradizionali resistenze.

Resta, è chiaro, l"intransigenza delle associazioni religiose; secondo il Catholic Media Office," l"unica famiglia che può adottare è quella composta da un uomo e una donna". Ma l"inversione di tendenza è innegabile. E il fenomeno è destinato ad aumentare all"inizio dell"anno prossimo, quando secondo tutti i pronostici , la Corte Europea dei diritti dell"uomo dovrebbe confermare i diritti dei gay all"adozione. I giudici di Strasburgo dovrebbero infatti condannare la Francia per aver negato a Philippe Frette, 46 anni , insegnante parigino, il diritto ad adottare, solo sulla base della sua sessualità. Il cambiamento nell"aria è stato anche alimentato dalla scelta pubblica di adottare, annunciata da diverse personalità gay della musica e dei media, come per esempio , l"attore televisivo Michael Barrymore. Per il suo partner Shaun , 25 anni , l"unico criterio che conta dovrebbe essere quello di poter garantire il benessere del piccolo :"Io e Michael siamo in una relazione stabile- ha detto- ci amiamo molto e possiamo offrire una casa e un avvenire sicuro .È più di quanto hanno tanti altri bambini" . Le cose avanzano anche sul fronte scientifico. L"American Psychological Association , che fino a solo trent"anni fa considerava l"omosessualità una malattia mentale, ha di recente proclamato che non esiste nessuna prova che i bambini cresciuti con genitori gay o madri lesbiche subiscano influenze negative.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...