GRANDE FRATELLO? MA DI CHI?

di

Nessun gay nella versione italiana del Grande Fratello: perché? Alla domanda del cronista di QX, la macchina organizzativa di questo "Reality Show " dell'ultima ora si è sgonfiata,...

664 0

Nessun omosessuale tra i personaggi del Grande Fratello televisivo italiano. Perché nelle versioni degli altri Paesi sì e in Italia no? Alla domanda del sottoscritto sulla presenza omosessuale nel Grande Fratello , la macchina organizzativa di questo “Reality Show ” dell’ultima ora, si è sgonfiata, mostrando uno stupore e un imbarazzo del tutto nuovo in una conferenza stampa stile convention berlusconiana. Il microfono è passato di mano in mano da Gori di Canale 5, a Daria Bignardi , da Armanini, amministratore delegato di Jumpy, al responsabile Stream, dagli autori al produttore esecutivo. La risposta verrà dopo qualche minuto da un incredulo psicologo, responsabile della selezione degli aspiranti dieci partecipanti, che allibito e stupito dalla mia domanda , spiega con un candore disarmante, ma irritante che a nessuno è stato mai chiesto se fosse gay o etero, perché ciò attiene alla sfera del privato.

Sarà , ma i 14.000 candidati sono stati sottoposti ad una serie di test per valutarne ogni aspetto della loro personalità , da 14.000 ne hanno scelto dieci, guarda caso 5 uomini e 5 donne eterosessuali. Ma veramente non ha influito l’orientamento sessuale nella selezione? E come mai in tutte le precedenti versioni straniere ( fatta eccezione la Spagna), uno dei partecipanti al gioco era sempre gay?

La mia domanda è parsa bizzara , ma la risposta lo è stata di più , tanto da non aver convinto nessuno dei giornalisti presenti in sala. Il brusio che ha invaso la sala e il panico al tavolo dello staff dirigenziale è un segno positivo, confortante. Mai dare per scontata la buona fede.

Presentato in pompa magna alla stampa e ai vari mezzi di comunicazione come un vero e proprio “evento”, prende dunque il via il “Grande Fratello“, la versione italiana di “Big Brother”, il programma che già dallo scorso anno ha catalizzato l’interesse delle maggiori televisioni europee e degli Stati Uniti. Un vero e proprio evento multimediale, dal momento che sarà possibile seguire le vicende dei dieci protagonisti rinchiusi per cento giorni nella casa del Grande Fratello, in Tv , su internet e su un canale satellitare.

Canale 5 offrirà dal lunedì al sabato una sintesi quotidiana di 30 minuti, con un appuntamento fisso il giovedì sera con il Talk Show condotto da Daria Bignardi, mentre attraverso Stream e Jumpy (

Ma quale evento? Quale novità? E’ già da qualche anno che assistiamo ad esperimenti simili sicuramente più arditi e originali. Non è stata forse più innovativa la performance in Cile della bellissima modella che ha vissuto per una settimana tra le pareti di vetro di uno pseudo-appartamento allestito nel centro della capitale, mandando in visibilio gli spettatori con la sua doccia mattutina ? E la web cam, non ci aveva già abituato ed entusiasmato alla possibilità di seguire perfetti sconosciuti nella loro “vera” quotidianità stando seduti davanti al proprio computer?

di Rocco Messere

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...