GROSSETO: LUXURIA LANCIA IL PRIDE

di

Uno spettacolo come sempre scoppiettante ha inaugurato ufficialmente le celebrazioni grossetane dell'orgoglio glbt. Ma nel pomeriggio anche mostre e spazi associativi.

503 0

GROSSETO – E’ partito alla grande il carrozzone del Toscana Pride 2004 a Grosseto, dove ieri si è inaugurata ufficialmente la “Cittadella del Pride“. Ospite d’eccezione di una serata riuscita, Vladimir Luxuria, che in un’ora abbondante di spettacolo ha intrattenuto tanti grossetani e non, accorsi sul Bastione Garibaldi. Ma già nel pomeriggio apertura di tutti gli spazi espositivi della Cittadella, con stand delle associazioni e mostre. Ed è di oggi la notizia che per la prima volta nella storia, è stato realizzato appositamente un annullo filatelico che celebra il Pride.

Fin dalle 18 di ieri, dunque, quando è stato “tagliato” il nastro di partenza delle celebrazioni grossetane dell’orgolio glbt, sul Bastione Garibaldi quasi tutti gli stand erano già pronti ad accogliere i visitatori. C’è lo spazio dedicato alle associazioni, Arcigay in testa, ma anche Legambiente, Emergency, Arci. Molto visitato anche il mercatino dell’artigianato, così come gli spazi espositivi che accolgono le due mostre in programma.

Molto apprezzata quella che presenta fotografie di Carlo Baldacci, intitolata “Drag colours”. Baldacci è un artista pisano che da anni segue con il lavoro il mondo dell’intrattenimento gay. Nei locali, nelle feste, ai Pride, ha raccolto immagini di Drag Queens, elaborate poi graficamente: il risultato sono opere coloratissime, che riproducono fedelmente lo spirito scanzonato del travestitismo finalizzato al divertimento.

Nella seconda esposizione, le sculture, fotografie e quadri di Gianluca Maggiani e Patrizia Berti hanno attirato l’attenzione dei visitatori, con la loro originalità e efficacia.

Ma il vero centro d’attrazione della giornata è stato lo spettacolo di Vladimir Luxuria, che è andato ben oltre i tempi previsti. Più di un’ora e dieci di gag, divertimento, risate hanno riscaldato gli animi dei tanti spettatori. Luxuria ha tracciato un ritratto, a tratti poco edificante, della variopinta comunità glbt. Il gay, con tutti i suoi stereotipi e eccessi, le lesbiche divise tra mascoline (butch) e femminili (femme), e anche i comportamenti stravaganti di certe trans… La serata è stata conclusa dal concerto del gruppo locale “Suonatori da Taverna e Grand Hotel”, che ha scatenato la platea con ritmi insoliti e brillanti.

Infine, l’annuncio avvenuto oggi da parte delle Poste di Grosseto dell’emissione di un annullo speciale in occasione del Toscana Pride 2004, evento che a quanto ci risulta non era ancora avvenuto nella storia dei Pride nostrani.

Il programma di oggi, mercoledì 16 giugno, prevede alle 21,30 lo spettacolo di Katia Beni, e in chiusura, il concerto del gruppo ska Blu Quartet. Da non perdere, giovedì, le musiche tratte dai cartoni animait eseguite dai “Raggi Fotonici”.

Per il programma completo clicca qui.

Per vedere le foto della giornata clicca qui
Le foto sono di ImmaginiEmozioni
.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...