Groupon: sconto sul tour nella vita del serial killer di gay

di

Un'azienda offriva, tramite Groupon, un tour nel quartiere di Milwaukee dove viveva Jeffrey Dahmer, per ripercorrere la vita del serial killer. Ma scoppia la polemica e Groupon ritira...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
983 0

Un biglietto per un tour di un’ora e mezza "da brivido" nella vita di Jeffrey Dahmer, meglio noto come il mostro di Milwaukee, a soli 25 dollari invece che 60. Era l’agghiacciante offerta apparsa su Groupon Usa e ritirata dopo appena 15 sottoscrizioni per le polemiche suscitate. Dahmer, infatti, era un noto serial killer, morto in carcere nel 1994, responsabile dell’uccisione di almeno 17 persone, tutti uomini per la maggior parte gay, assassinate, violentate, smembrate e, in alcuni casi, mangiate proprio a Milwaukee.

Il macabro tour proposto da un’azienda su Groupon avrebbe dovuto ripercorrere le tappe della vita del serial killer, ma le proteste giunte a Groupon hanno costretto il noto sito a sospendere l’offerta. "Non era intenzione di Groupon offendere nessuno" ha dichiarato un portavoce a chi ha fatto notare che le famiglie di molte delle vittime vivono ancora in quella zona, dove, però la casa di Dahmer è stata abbattuta.

Tuttavia, la società che ha organizzato il tour, continua a proporlo tramite altri canali.

Leggi   Stati Uniti, Dipartimento di Giustizia cerca di nascondere i crimini d'odio contro i giovani LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...