I farmaci contro l’HIV riducono il virus del 90 per cento

di

Secondo uno studio svizzero, i cocktail di farmaci attualmente a disposizione dei medici funzionano al punto tale da ridurre la presenza del virus nel sangue del 90 per...

1383 0

Le terapie contro l’Aids funzionano. E i vari ‘cocktail’ di farmaci oggi a disposizione dei medici riducono del 90 per cento il tasso del virus nel sangue dei pazienti al di sotto della soglia di rilevamento. A stabilirlo è uno studio dell’ospedale universitario di Basilea, pubblicato su "Archives of Internal Medicine". I ricercatori hanno esaminato un gruppo di 2.000 sieropositivi tra cui, tossicomani, alcolisti e pazienti afflitti da epatiti o malattie cardio-vascolari.

Problematiche che possono influenzare nella scelta dei medicinali da somministrare e possono ridurre la loro efficacia. "Ma nel 90 per cento dei pazienti – rileva lo studio – il virus era scomparso, indipendentemente dalla terapia. Ciò significa che non vi era più rischio di contagio". "Un risultato così alto è notevole soprattutto guardando alla presenza di gruppi di pazienti molto particolari", afferma Manuel Battegay, autore della ricerca. La speranza di vita dei sieropositivi è identica a quella delle persone sane. Oggi per contrastare l’Hiv i medici possono scegliere tra 25 medicinali antivirali o combinazioni di sostanze.

Leggi   Hiv, calano i casi in Sardegna nel 2016
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...