I gay cattolici sfidano il cardinale Biffi

di

Giovanni Felice Mapelli del Centro studi teologici di Milano, ha proposto all'arcivescovo di Bologna Giacomo Biffi di sostenere una disputa teologica sulle coppie di fatto e le coppie...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


BOLOGNA – Il coordinatore del Centro studi teologici di Milano, Giovanni Felice Mapelli, ha proposto all’arcivescovo di Bologna Giacomo Biffi di sostenere una disputa teologica sulle coppie di fatto e le coppie omosessuali. Il ‘guanto di sfida’ è stato lanciato in seguito alla "profonda insoddisfazione" espressa dalla Curia di Bologna sull’approvazione del regolamento comunale per l’assegnazione degli alloggi pubblici che apre i bandi anche alle coppie di fatto.

Mapelli ha chiesto al cardinal Biffi di "difendere pubblicamente le sue tesi (le stesse della gerachia della Chiesa cattolica) per negare i diritti agli omosessuali, e per sostenere la sua posizione discriminatoria in campo sociale e giuridico. Come si usava nel Medio Evo – ha aggiunto in una nota Mapelli – quando teologi e vescovi si sfidavano in dispute, ma anche come avveniva già ai tempi della patristica, con S.Agostino e S.Ambrogio, quando si cercava con l’apologia di difendere la fede dagli attacchi esterni o interni".

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...